Marrazzo filmato con un telefonino

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 23 ottobre 2009 • Categoria: Privacy


Associazione per delinquere finalizzata alla rapina, spaccio di stupefacenti e ricatto: sono i reati contestati a un maresciallo e tre carabinieri della Compagnia Trionfale, sottoposti ieri pomeriggio a fermo di polizia giudiziaria dai colleghi del Ros.

Vittima della vicenda è il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, al quale i quattro avrebbero tentato di imporre un ricatto. Il Governatore della Regione è amareggiato e indignato: «Si tratta di un tentativo del quale sono venuto a conoscenza dalla magistratura e dai carabinieri, che ringrazio, ma è tutto fondato sul nulla. Saranno la Procura e gli investigatori a dimostrarlo».

La storia è delicata e rischia di entrare in ambiti protetti dalla privacy. Ruota attorno a un video (vero, falso?) che sarebbe stato girato dai quattro carabinieri, i quali avrebbero pedinato e ripreso il Governatore durante un suo incontro. La registrazione sarebbe stata effettuata con il telefonino di uno dei quattro militari arrestati dagli stessi colleghi del Ros.


Continua a leggere su Il Messaggero

Microspie e microcamere

-

4548 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

1 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Marrazzo si è autosospeso il Papi dovrebbe seguirne l'esempio


    Il ricatto a Marrazzo : l'importanza dell'integrità di un uomo politico e la tentazione dell'inciucio per un colpo di spugna generale

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.