«Kossiga» e la controstoria sull’Italia e il caso Moro

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 19 ottobre 2009 • Categoria: Servizi Segreti


La versione di K , Kappa come ai tempi lugubri in cui sui muri si leg­geva Kossiga, è la «controstoria» d’Italia che Francesco Cossiga, assie­me a Marco Demarco, ha disegnato per raccontare da un punto di vista politicamente scorrettissimo ses­sant’anni di vicende italiane (Rai Eri-Rizzoli). Si snodano le tappe di una storia tormentata e anzi tumul­tuosa e fitta di misteri.

De Gasperi e la scelta americana. Il Pci di Palmiro Togliatti. Enrico Mattei. Stay Behind. La P2. Tangentopoli e Mani Pulite. In ogni capitolo ricordi, anno­tazioni personali, ricostruzioni di un ambiente. Anche qualche freccia av­velenata. Come quella che compare nel capitolo dedicato alla mafia e al rapporto di convivenza tra la politi­ca e Cosa Nostra: «Fu il cardinale Er­nesto Ruffini, arcivescovo di Paler­mo, a mettere in guardia la Dc. 'Se volete i voti dovete andare a cercare quelli lì', disse. E con 'quelli lì' in­tendeva i mafiosi». Ma è soprattutto sul «caso Moro» che la «controstoria» di Cossiga sembra offrire spunti nuovi.


Continua a leggere su Corriere della Sera

Microregistratori

-

2515 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.