USA, web intercettato?

Scritto da Spiare.com • Martedì, 28 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

FONTE: Punto Informatico. La notizia è apparsa in esclusiva tra le pagine online del New York Times: le autorità federali degli Stati Uniti, in stretta collaborazione con i vertici della National Security Agency (NSA), avrebbero la più ferma intenzione di introdurre nuove regole per rendere le comunicazioni a mezzo Internet più facilmente controllabili.

Un disegno di legge sponsorizzato dalla stessa amministrazione del Presidente Barack Obama, da approvare nel corso del prossimo anno. E una regolamentazione necessaria, data la sempre più massiva migrazione dei cittadini statunitensi verso le tecnologie in Rete. Un problema, almeno per le autorità a stelle e strisce. Intercettare comunicazioni a sfondo criminoso e/o terroristico attraverso le tradizionali linee telefoniche sarebbe ormai divenuto quasi inutile. I nemici del paese si anniderebbero tra i più vasti e indisturbati meandri della Rete.


>>Continua a leggere "USA, web intercettato?"

2919 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Via 007 che non sanno utilizzare Internet

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 29 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Saranno anche sopravvissuti alla Guerra fredda e a missioni ad alto rischio contro i terroristi islamici, avranno vissuto incredibili avventure in stile James Bond, ma di fronte all’esplosione della Rete, con tutte le sue possibilità e i suoi pericoli, i veterani dei servizi di spionaggio britannici sono costretti a deporre le armi.

Quello che serve è una nuova generazione di "guerrieri dell’ombra" a cui bisognerà far posto con un piano di pensionamenti. Lo racconta il Daily Telegraph, secondo cui Jonathan Evans, direttore generale dei servizi segreti di Sua Maestà, l’MI5, ha lamentato la poca dimestichezza con Internet degli agenti più anziani, che non riuscirebbero a capire il mondo dei social network e a utilizzare al meglio la rete.


>>Continua a leggere "Via 007 che non sanno utilizzare Internet"

2051 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sicurezza, in arrivo 13 bollettini Microsoft

Scritto da Spiare.com • Sabato, 6 febbraio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

A differenza del secondo martedì di gennaio, quando Microsoft pubblicò un solo bollettino di sicurezza (seguito poi da un bollettino straordinario relativo a Internet Explorer), questo secondo martedì del mese sarà decisamente più impegnativo per gli amministratori di sistemi Windows. Microsoft ha infatti pianificato, per il 9 febbraio, il rilascio di 13 bollettini di sicurezza, lo stesso numero di quelli pubblicati lo scorso ottobre.

Sebbene, come noto, le advance notification di Microsoft non contengano dettagli sulle falle che verranno corrette da lì a quattro giorni, è già possibile sapere che cinque bollettini avranno un livello di gravità "critico", sette "importante" e uno "moderato".

Undici bollettini interesseranno Windows, dalla versione 2000 fino ad arrivare alla 7, mentre due conterranno patch relative a versioni non recentissime di Office.


>>Continua a leggere "Sicurezza, in arrivo 13 bollettini Microsoft"

2402 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Ecco come ci possono spiare sul web

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 21 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Un tempo si pensava che le intercettazioni potessero essere appannaggio della sola magistratura o di esperti di spionaggio internazionale. Oggi non è più così. A diversi livelli siamo diventati potenzialmente tutti un po’ spioni. E non occorre essere dei «cyber-terroristi» o degli «hacker».

PERCEZIONE DEI RISCHI - Le tecnologie digitali ci consegnano infatti una grande libertà d’azione e con essa ovviamente una grande responsabilità. Tuttavia, l’utente medio è scarsamente sensibile alla cura dell’ambiente informatico che sta fisicamente alla base della sua vita digitale. Nell’uso quotidiano di macchine, software e protocolli di rete diamo per scontati parecchi passaggi sui quali può fiorire ogni genere di controllo illecito e intrusione.

LAN - Su internet è possibile reperire centinaia di applicativi che servono per controllare ed avere piena visione dei dati in entrata e in uscita da una qualsiasi LAN (local area network). Una LAN è per esempio la rete interna (locale) dei computer di un ufficio, siano essi un numero di tre o di cento. Oppure i terminali in rete tra loro di uso domestico, ma anche quelli di una scuola o di un Internet point.


>>Continua a leggere "Ecco come ci possono spiare sul web"

4833 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Pericolo privacy sul Web, dei super "cookies" nascosti spiano gli utenti

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 15 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Vi è mai capitato di pensare che qualche sito era meglio navigarlo in sessione privata? Se la risposta è si, leggete attentamente ciò che segue, perché avete decisamente lasciato molte più tracce di quante ne eravate disposti a considerare.Le sessioni di navigazione privata impediscono ai siti che cliccate di lasciare informazioni nella cronologia e nelle cartelle di file temporanei e cookies. In locale.

Ma ci sono altri elementi, più subdoli, nascosti, ben organizzati, che registrano ogni vostra mossa online senza dire una parola. Sono i Flash cookies: prendono nota di ogni movimento o preferenza, anche quando la navigazione è in incognito e sono cross-browser. Quindi sulla cronologia di Explorer vi troverete anche i siti aperti con Opera, Firefox, Safari, Chrome... Più che cookies sono local shared objects, e sono stati programmati per essere più resistenti e più capienti dei semplici cookies. Ogni elemento può accumulare fino a 100.000 diverse informazioni, 25 volte di più di quante ne possa acquisire un cookie del browser.


>>Continua a leggere "Pericolo privacy sul Web, dei super "cookies" nascosti spiano gli utenti"

2178 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sicurezza, Maroni fa marcia indietro su legge per stretta al web

Scritto da Spiare.com • Martedì, 22 dicembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha detto oggi che per contrastare i reati di istigazione alla violenza su Internet non presenterà un disegno di legge, ma punterà alla realizzazione di un codice di autoregolamentazione degli operatori.

Parlando ai giornalisti al termine di un incontro al Viminale con i gestori delle reti su Internet e i rappresentanti dei social network, Maroni ha detto che ''ci siamo impegnati ad elaborare delle proposte e a costituire un tavolo con tutti i soggetti che sono intervenuti... per discutere le nostre proposte e valutare la possibilità di trovare una soluzione e cioè un codice di autoregolamentazione piuttosto che una norma di legge''. Questo "tavolo" sarà convocato a metà gennaio, ha aggiunto Maroni.


>>Continua a leggere "Sicurezza, Maroni fa marcia indietro su legge per stretta al web"

1824 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

SafetyWeb, non sempre spiare i figli dal buco della serratura è la cosa giusta

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 9 dicembre 2009 • Commenti 1 • Categoria: Spionaggio

Una volta fare la spia era un’azione da mettere all’indice; oggi i genitori sono molto contenti che grazie a SafetyWeb, nuovo servizio online, potranno spiare l’intimità dei loro figli su internet.

Il servizio pensato e ideato da Michael Clark e Geoffrey Arone permetterà ai genitori di sapere quasi tutto ciò che i figli fanno in rete.

Gli inventori assicurano che sarà sufficiente registrarsi e sottoscrivere un abbonamento fornendo nome cognome e data di nascita del ragazzo.

Quando il riconoscimento del genitore è accertato, SafetyWeb organizza la sua ricerca. Il sistema, dicono i suoi inventori, non si limita ad essere solo un ricercatore di notizie, ma diviene anche un “protettore” dei minorenni, e contestualmente un educatore dei genitori in grado di indicare i comportamenti a rischio dei ragazzi in rete.


>>Continua a leggere " SafetyWeb, non sempre spiare i figli dal buco della serratura è la cosa giusta "

3446 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Minori. La paura corre su Web, 83% genitori teme per propri figli

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 19 ottobre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Più di 8 genitori su 10 (l'83%) temono i siti con contenuti pericolosi e più di 5 genitori su 10 (55%) un possibile contatto online da malintenzionati o pedofili.

Il dato emerge da una indagine condotta da Swg per il Moige e Symantec e ha voluto analizzare le abitudini dei minori che utilizzano il web attraverso la percezione e la conoscenza che ne hanno genitori e insegnanti.

Il campione analizzato comprende genitori con figli di età tra gli 11 e i 15 anni e insegnanti di scuole medie inferiori che utilizzano Internet a scopi didattici. Meno di due genitori su 10 (19%) però, secondo la ricerca, affiancano i figli durante la navigazione sul web e 4 famiglie su 10 (41%) non hanno dotato il pc domestico di un sistema di sicurezza con filtri di controllo parentale. Per promuovere un utilizzo corretto e sicuro di internet parte il tour "Non cadere nella rete: cyberbullismo ed altri pericoli del web", una campagna nazionale del Moige, in collaborazione con la Poltel, che prenderà il via da Roma lunedì prossimo e coinvolgerà 23 scuole in tutta Italia. Esperti del Moige e agenti della polizia delle comunicazioni visiteranno le scuole medie inferiori italiane, parleranno e si confronteranno con ragazzi, genitori e insegnanti sul tema della sicurezza informatica e forniranno consigli utili per usare correttamente le potenzialità della rete senza correre rischi.


>>Continua a leggere "Minori. La paura corre su Web, 83% genitori teme per propri figli"

1682 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Stop del Garante alle aziende vietato spiare navigazione web

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 24 settembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Era stato monitorato per nove mesi dalla propria azienda mentre navigava su internet. E non solo. Tutti i dati erano stati copiati, salvati e conservati. Pagine viste, numero di connessioni effettuate e tempo trascorso su ogni sito.

Tutto, poi, era stato raccolto in una sorta di dossier utilizzato dall'azienda per prendere provvedimenti disciplinari. Oggi il Garante della privacy ha vietato alla Italian Gasket - l'azienda colpevole - e a tutte le altre questa procedura.

Lo spionaggio e la conseguente utilizzazione dei dati senza consenso dell'interessato, avveniva paradossalmente attraverso un software Open Source.

Squid, un programma che tra le sue molteplici funzioni ha anche quella di memorizzare in un file tutte le informazioni relative alla navigazione in internet che si sta svolgendo.

Se viene utilizzato come web-client, se cioè la navigazione su internet avviene attraverso Squid, chi naviga non sa di essere monitorato.


>>Continua a leggere "Stop del Garante alle aziende vietato spiare navigazione web"

2472 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!