Web spie per beccare i criminali in flagrante

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 7 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Video Sorveglianza

Fare la spia paga – A cosa servono delle telecamere di sorveglianza se nessuno le tiene d’occhio? Qualcuno si è fatto la stessa domanda e vuoi sapere cosa si è inventato?

Un sistema che paga dei comuni internauti per tenere sotto controllo i video di negozi e aziende per beccare con le mani nel sacco gli autori di furti , borseggi, atti di vandalismo e comportamenti anti-sociali.

E la paga offerta dall’azienda inglese Internet Eyes per fare la spia non è affatto male: 1.000 sterline per chi segnala regolarmente attività sospette. 


>>Continua a leggere "Web spie per beccare i criminali in flagrante"

3228 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Webcam nel solarium: denunciato

Scritto da Spiare.com • Sabato, 17 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Video Sorveglianza

Aveva installato una webcam sotto il pavimento dello spogliatoio del solarium comunale del lungomare di Catania, e inviava le immagini di donne nude, riprese dal basso, a un sito Internet statunitense.

Un catanese di 30 anni è stato identificato dalla polizia postale e denunciato per trattamento illecito di dati personali.

Le indagini erano state avviate dopo la denuncia di una ragazza che aveva visto per caso sul web sue foto.


>>Continua a leggere "Webcam nel solarium: denunciato"

6583 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Videosorveglianza: un pò di...storia

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 18 giugno 2010 • Commenti 1 • Categoria: Video Sorveglianza

I sistemi di videosorveglianza trovarono nell’ambiente bancario una delle prime applicazioni in ambito civile e la loro affermazione in Italia negli anni ’70 fu incentivata da esigenze di protezione antirapina. La rivoluzione tecnologica di fine anni ’80 fece intravedere ad un’utenza più vasta le potenzialità degli impianti TVCC, mentre le nuove situazioni sociali e lo sviluppo economico del paese degli anni ’90 crearono una maggiore esigenza di sicurezza affrontata sempre più spesso con l’uso di telecamere, monitor e videoregistratori. L’ambito applicativo di queste soluzioni si ampliò progressivamente, arrivando a lambire aree di operatività sempre più vaste (dalla protezione delle aree urbane a quelle dei siti ad alto rischio) e coinvolgendo professionalità diverse. L’avvento delle tecnologie digitali, la disponibilità di sofisticati sistemi di ripresa e gli innovativi sistemi di gestione interattivi generarono poi la seconda grande rivoluzione nelle soluzioni di videosorveglianza e permisero di definire nuovi livelli prestazionali e qualitativi degli impianti TVCC.


>>Continua a leggere "Videosorveglianza: un pò di...storia"

2646 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Video-sorveglianza intelligente: dà un senso a ciò che "vede"

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 27 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Video Sorveglianza
Diversi progetti sono in via di realizzazione per rendere intelligenti i sistemi di video sorveglianza. Gli operatori umani che, osservando le immagini riprese dalle videocamere a circuito chiuso, notano inuitivamente le anomalie nel comportamento dei soggetti ripresi, potranno avvalersi di nuove apparecchiature, sensibili ed automatiche, come aiuto per un controllo più sistematico.

Un ampio articolo sul Guardian descrive i progressi che si stanno compiendo all'Università di Leeds, in Inghilterra, nella realizzazione di software capaci di riconoscere i furti di biciclette ed individuare gli oggetti trasportati, grazie ad un sofisticato sistema di visione artificiale del computer, che può accorgersi di attività sospette.

Migliorando le capacità dispositivi già esistenti, che tracciano i movimenti di chi passa davanti agli obiettivi di controllo, si è pensato di far loro rilevare le differenze nelle persone che lasciano e riprendono le biciclette nelle aree di sosta. In termini informatici, ciò vuol dire mettere a confronto blocchi di pixel in movimento in tempi differenti. I test iniziali, in cui 11 su 13 furti simulati sono stati riconosciuti con successo, sfruttavano l'uso di abiti colorati per distinguere gli individui e lanciare un allarme antifurto quando questi erano diversi.

Un'altra parte dello studio è dedicato al riconoscimento di oggetti trasportati, basandosi su forma e colore. L'applicazione sviluppata dal team di ricerca è capace di evidenziare tutti gli oggetti che vengono introdotti dalle persone all'interno degli edifici e rilevare quando ne escono senza.

Se controlli di questo tipo fossero fatti da persone, ci vorrebbe un intero esercito inchiodato davanti agli schermi di vigilanza. L'automazione apre la strada ad una maggiore efficienza. Per esempio, una persona che indossa un giubbotto rosa brillante ferma sulla banchina di una stazione ferroviaria può farsi notare, ma molto più significativo è chi attende, ma per tre volte consecutive non sale sui treni.

Grazie ad algoritmi, dati di alta qualità provenienti da videocamere posizionate in più punti, maggiore definizione, e sequenze di fotogrammi più veloci, i nuovi sistemi sapranno dare un senso a ciò che "vedono" e far partire una segnalazione.


>>Continua a leggere "Video-sorveglianza intelligente: dà un senso a ciò che "vede""

1840 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!