Nelle viscere dell’ex base Nato. «Un museo della guerra mancata»

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 22 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

L'orario dei due barbieri è ancora appeso su una delle lavagne. Si davano il turno. In mensa ci sono le oliere e le posate. Non ci sono più i tavoli e le sedie. Probabilmente erano parte del «materiale sensibile», da portare via. Sono rimasti i paesaggi surreali delle Alpi. Due poster a misura di parete.

Perchè altro «paesaggio», se non quello stampato, da lì non si può vedere. I lavandini dei bagni sono di marmo. L'unica «sciccheria», se così si può chiamare, in un posto del genere dove le «piscine» sono tre vasche gigantesche, la cui acqua nulla ha a che fare con le bracciate a stile libero, ma serviva per la «sopravvivenza ».

Ma è quando si entra in quella che si chiamava «sala Tempest» che si realizza dove veramente si è. Prima quella sensazione te la danno le porte. Sono come quelle di un sottomarino. Spesse almeno una ventina di centimetri.


>>Continua a leggere "Nelle viscere dell’ex base Nato. «Un museo della guerra mancata»"

2246 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Tempest: Tecniche di Spionaggio e intercettazione usate da CIA e PENTAGONO

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 2 novembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Controsorveglianza informatica

Se vi dicessi che è possibile intercettare tutto quello che succede su un computer senza essere fisicamente connessi al computer... cosa pensereste ? Sicuramente non ci credereste... eppure questo sistema poco noto, tenuto segreto dai militari da molto tempo, esiste ed è usato anche dalla CIA e dal Pentagono!! Oggi su YouGeek parleremo di Tempest, la cui sigla sta per Transmitted Electro-Magnetic Pulse/energy Standards & Testing.

La maggior parte dei dispositivi elettronici che usiamo ogni giorno ( monitor, fax, linee elettriche di alimentazione, tastiere per computer, ecc ) emanano delle onde elettromagnetiche che possono essere intercettate a distanza ( anche centinaia di metri ) e usate per ricostruire l'informazione che viaggia su questi dispositivi.

 

Possiamo quindi sapere a distanza quali immagini sono visualizzate su un certo monitor, che password è stata digitata su una certa tastiera o che documento viene stampato da una certa stampate. Tutto senza essere connessi fisicamente a questi apparecchi e sopratutto all' insaputa della vittima.


>>Continua a leggere "Tempest: Tecniche di Spionaggio e intercettazione usate da CIA e PENTAGONO "

4612 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!