Il campo minato dei social network

Scritto da Spiare.com • Sabato, 25 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Un rapporto appena pubblicato dalla società di sicurezza informatica Sophos mette in guardia dai possibili rischi derivanti dall'uso dei social network, soprattutto sul luogo di lavoro.

Secondo il Security Threat Report, il 63 per cento degli amministratori delle aziende monitorate teme che i dipendenti rendano pubbliche, proprio attraverso siti come Facebook o Twitter, troppe informazioni personali e aziendali.

Si starebbe diffondendo, dunque, una nuova paura delle aziende nei confronti dei social network, già tenuti a debita distanza.

Alcuni enti sono arrivati a chiedere ai dipendenti di fornire tutte le password per accedere ai loro profili personali, altre aziende invece sono riuscite a far rimuovere messaggi ritenuti minacciosi per la loro reputazione.


>>Continua a leggere "Il campo minato dei social network"

2130 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Malware per Mac a mezzo trojan

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 15 giugno 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Quando si parla di sicurezza informatica qualcuno tende a considerare la piattaforma Mac come meno soggetta ad essere infettata da malware rispetto ad ambienti notoriamente martoriati: un errore, secondo molti esperti, che potrebbe costare grave.

Nonostante non sembri esservi una costante e cospicua minaccia almeno nei numeri, il team di Sophos ha individuato nuove falle di OSX che a loro parere divengono sempre più utilizzate su siti web dediti alla pubblicazione di video "amatoriali".


Tra questi il calderone di nudità di PornTube, cugino smaliziato del più noto YouTube, che ha come core business la pubblicazione di video a tematica sessuale. Secondo gli esperti di Sophos, una volta sul sito all'utente verrebbe chiesto di scaricare un componente aggiuntivo per ActiveX necessario per visualizzare i video.

Come rivelato, in realtà si tratta del nuovo arrivato della famiglia di trojan Jahlav, ovvero Jahlav-C, il cui compito è quello di stabilire una connessione tra il computer infettato e gli eventuali attaccanti per permettere di installare ulteriore codice malevolo.


>>Continua a leggere "Malware per Mac a mezzo trojan"

3545 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!