Benvenuto cyberspionaggio on-line

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 13 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Sophos società al top, a livello mondiale, nel settore della sicurezza informatica ha presentato, due giorni fa, il Security Threat Report, il rapporto sullo stato di sicurezza informatico pubblicato ogni semestre.Nel commento relativo alle attuali tendenze nel mondo della sicurezza, il gruppo dei progettisti ha riferito di aver eseguito un sondaggio che ha interessato oltre un migliaio di utenti campione; venivano rivolte loro alcune domande riguardo alla legittimità della guerra informatica, sia in termini di accettabilità che di liceità nel considerare l'area IT come scenario di guerra.I risultati hanno stupito gli osservatori, considerando che il 63% degli intervistati ha considerato legittimo lo spionaggio internazionale realizzato attraverso pratiche di hacking.Inoltre quasi un terzo del campione ritiene che il proprio paese abbia in qualsiasi circostanza il diritto di installare malware per penetrare nel network di società e imprese straniere al fine di ottenere un vantaggio economico. E questo non solo in caso di guerra (23%) ma anche come giustificazione a una legittima concorrenza (68%).


>>Continua a leggere "Benvenuto cyberspionaggio on-line"

2572 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il campo minato dei social network

Scritto da Spiare.com • Sabato, 25 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Un rapporto appena pubblicato dalla società di sicurezza informatica Sophos mette in guardia dai possibili rischi derivanti dall'uso dei social network, soprattutto sul luogo di lavoro.

Secondo il Security Threat Report, il 63 per cento degli amministratori delle aziende monitorate teme che i dipendenti rendano pubbliche, proprio attraverso siti come Facebook o Twitter, troppe informazioni personali e aziendali.

Si starebbe diffondendo, dunque, una nuova paura delle aziende nei confronti dei social network, già tenuti a debita distanza.

Alcuni enti sono arrivati a chiedere ai dipendenti di fornire tutte le password per accedere ai loro profili personali, altre aziende invece sono riuscite a far rimuovere messaggi ritenuti minacciosi per la loro reputazione.


>>Continua a leggere "Il campo minato dei social network"

2258 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!