Polemica tra Copasir e Procura Spataro: "Nessuno ci ha avvisato"

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 12 ottobre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

L'attentato alla caserma di piazzale Perrucchetti a Milano crea un polemico botta e risposta (poi parzialmente mitigato in serata) tra il presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza, Francesco Rutelli e il procuratore aggiunto di Milano Armando Spataro, coordinatore del pool antiterrorismo.

Con il primo che ricorda come "in attività investigative di alcune settimane fa erano state colte conversazioni su una caserma che veniva identificata come caserma Perrucchetti". Per poi aggiungere: "Già i due marocchini arrestati nel 2008 stavano programmando degli attentati, propositi che però sono stati stroncati, per fortuna, tempestivamente. Non sottovalutiamo il fatto che già in quella circostanza, tra i bersagli che erano stati ipotizzati, c'era anche la stessa caserma su cui si è registrato l'attacco individuale di oggi".

Spataro, però, non ci sta. E contesta l'accusa di sottovalutazione: "La caserma di piazzale Perrucchetti non è mai stata nominata in tutte le indagini milanesi sul terrorismo islamico. Posso dire con certezza che escludiamo che ci sia mai arrivata una notizia da qualsiasi fonte preannunciante progetti di attentato ai danni di quella caserma".


>>Continua a leggere "Polemica tra Copasir e Procura Spataro: "Nessuno ci ha avvisato""

1875 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

INTELLIGENCE: COPASIR, ORA SI PUNTA A PIENA ATTUAZIONE LEGGE ISTITUTIVA

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 3 agosto 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

Dopo che nel primo anno della legislatura il Copasir e' stato oggettivamente vincolato a concentrare la propria attivita' nell'esercizio della funzione consultiva, ''nel secondo anno il Comitato ha in programma di orientare il proprio operato verso la piena attuazione delle rilevanti novita' previste dalla legge istitutiva, intensificando il controllo sul Sistema di informazione per la sicurezza.

Tali attribuzioni saranno esercitate con modalita' tali da non interferire con lo svolgimento delle attivita' operative in corso''.

E' quanto si legge, tra l'altro, nella prima relazione annuale del Copasir al Parlamento sull'attivita' da esso svolta dal 22 maggio 2008 - data della sua costituzione nella XVI legislatura - al 21 maggio 2009.


>>Continua a leggere "INTELLIGENCE: COPASIR, ORA SI PUNTA A PIENA ATTUAZIONE LEGGE ISTITUTIVA "

2307 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Allarme nel Palazzo Sms-spia, anatomia di un’emergenza occulta

Scritto da Spiare.com • Sabato, 25 aprile 2009 • Commenti 1 • Categoria: Attualità
Martedì 17 marzo 2009, un uomo varca la soglia di Palazzo San Macuto a Roma, sede del Copasir, Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.

Si chiama Claudio Carnevale ed è un tecnico di fama mondiale nel campo della sicurezza delle telecomunicazioni. Di fronte al presidente Francesco Rutelli e agli altri membri del Copasir spiega di avere delle informazioni, avverte che una nuova minaccia informatica si sta abbattendo sull’Italia, ipotizza che nel nostro Paese milioni di telefoni cellulari potrebbero essere già sotto controllo.

“Questo tecnico ha relazionato al comitato dicendo che solo in Italia ne sono state scaricate l’anno scorso circa 500mila copie”, spiega a Rainews24 il deputato del Partito Democratico e membro del Copasir Emanuele Fiano. “Siccome da questo software si possono far partire innumerevoli sms questo vorrebbe dire che c’è una potenziale epidemia di una malattia informatica che infrange le più banali regole della garanzia della privacy dei cittadini italiani che usano il telefono cellulare”.

Due giorni dopo, giovedì 19 marzo, il Copasir organizza una conferenza-stampa per annunciare che - come scrive l’Agenzia Ansa - “con meno di 50 dollari e' possibile acquistare su internet un software che consente di inviare degli sms che non lasciano traccia, in grado di generare un virus nei sistemi informativi dei telefonini di ultima generazione e trasformarli di fatto in spie.

Sms capaci di fornire a chi ha inviato il messaggio la posizione del telefonino, l'intera rubrica e l'elenco delle chiamate ricevute e effettuate o anche di trasformate il telefono in una sorta di registratore per effettuare intercettazioni”. Ma siamo davvero tutti spiati? Qualcuno ha verificato le ipotesi dell’ingegner Carnevale prima di diffondere informazioni tanto preoccupanti? A chi giova l’Allarme nel Palazzo?


>>Continua a leggere "Allarme nel Palazzo Sms-spia, anatomia di un’emergenza occulta"

2806 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!