I contenuti dei miei messaggi di posta elettronica e delle mie telefonate via internet sono davvero privati?

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 2 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Esempio: Vorrei sapere chi può vedere cosa scrivo nei miei messaggi di posta elettronica o sentire le conversazioni che faccio via internet. Vorrei anche sapere se qualcuno tiene traccia dei siti che visito. Quali sono gli obblighi che deve rispettare al riguardo il mio fornitore (internet service provider o ISP)?


Risposta: La legislazione dell’UE protegge i dati personali garantendo la riservatezza delle comunicazioni elettroniche. Gli Stati membri dell’UE hanno l’obbligo di adottare norme per proteggere la riservatezza delle comunicazioni su internet. In particolare essi vietano l'ascolto, la captazione, la memorizzazione e altre forme di intercettazione o di sorveglianza delle comunicazioni senza il consenso degli utenti. Essi possono però porre dei limiti alla riservatezza delle comunicazioni on-line per ragioni connesse con la sicurezza dello Stato, la difesa, la pubblica sicurezza e la prevenzione, ricerca, accertamento e perseguimento di reati penali.


>>Continua a leggere "I contenuti dei miei messaggi di posta elettronica e delle mie telefonate via internet sono davvero privati? "

2030 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Privacy, spionaggio e tecnologia vanno a braccetto

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 3 dicembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Attualità

Più avanza la tecnologia, più aumentano i rischi di essere inconsapevolmente spiati da soggetti interessati a carpire informazioni di ogni tipo per scopi diversi e spesso illegali: da quelli industriali e professionali fino ai casi più recenti e inquietanti nei quali l’obiettivo, vero o presunto, è l’utilizzo di materiali video e foto acquisiti illegalmente per attuare vere proprie esorsioni.

Dai socialnetwork, dove milioni di utenti inseriscono volontariamente dati sulla propria vita privata all’uso più comune della posta elettronica. Internet è una prateria incredibilmente appetibile per i cacciatori di informazioni e per i pirati specializzati in furti di identità e dei conti correnti online.

Le rapine online - lo ha ricordato oggi il ministro dell’Interno Roberto Maroni nel corso di un convegno promosso dall’Abi - sono un dato in crescita sempre più allarmante rispetto alla più tradizionale rapina allo sportello bancario, fenomeno che sgna invece una diminuzione nei primi sei mesi dell’anno.


>>Continua a leggere "Privacy, spionaggio e tecnologia vanno a braccetto"

2430 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!