«Cellulari muti per bloccare i terroristi»

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 3 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

L'esperto Francesco Polimeni analizza le misure di sicurezza che disturbano le comunicazioni a Roma.

«Con tutta probabilità, i disturbi alle comunicazioni nel centro della Capitale sono dovuti alla preparazione del G8. E non è nulla rispetto a quello che avverrà nei prossimi giorni». Non ha dubbi Francesco Polimeni, esperto del settore e amministratore del negozio Spiare.com del quartiere Talenti.

Cosa dovremo attenderci?
Secondo le mie informazioni, da sabato 4 luglio le maglie si stringeranno. Verranno schermate tutte le zone sensibili, target istituzionali come le ambasciate, i palazzi della politica e le residenze del premier. Già in giro per Roma sono stati piazzati furgoni apparentemente innocui, con insegne di anonime ditte di traslochi, di catering e così via. Dentro, invece, ci sono dispositivi in grado di inibire le comunicazioni nel raggio di chilometri.


>>Continua a leggere "«Cellulari muti per bloccare i terroristi»"

2416 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!