IRAN: 8 ANNI PER SPIONAGGIO A REPORTER AMERICANA

Scritto da Spiare.com • Domenica, 19 aprile 2009 • Commenti 0 • Categoria: Attualità
La condanna a otto anni di reclusione di Roxana Saberi, la giornalista con doppia cittadinanza (statunitense e iraniana) accusata di spionaggio, e' destinata a creare tensioni tra Stati Uniti e Iran, in una fase in cui i rapporti sembravano avviati al disgelo dopo l'offerta di dialogo avanzata da Barack Obama al regime degli ayatollah.

Nata 31 anni fa nel New Jersey, figlia di padre iraniano e madre giapponese, cresciuta a Fargo nel North Dakota, la giovane e bella Roxana -laureata, con un master in giornalismo e uno in relazioni internazionali a Cambridge- nel 2003 si era trasferita in Iran dove lavorava come freelance per varie emittenti (Bbc, Abc, Fox News).

Attualmente frequentava un master in cultura e letteratura iraniana all'universita' di Teheran e si stava documentando per scrivere un libro. Ma lo scorso 31 gennaio, la giovane e' stata arrestata per ragioni ancora non chiarissime: inizialmente sembrava accusata di aver acquistato una bottiglia d'alcol (in un Paese in cui il consumo di alcol e' severamente vietato), poi di avere l'accredito giornalistico scaduto, infine l'accusa piu' grave, quella di spionaggio, che in Iran puo' costare anche la pena di morte. E' stata lei stessa dieci giorni l'arresto a comunicarlo ai genitori, ma li ha pregati di non divulgare la vicenda sperando che fosse presto liberata. Ma il 28 febbraio, dopo 15 giorni senza avere notizie della giovane, il padre, Roxana Saberi, ha deciso di rendere pubblica la vicenda. La giovane e' rinchiusa nel carcere di Evin, dove sono reclusi i detenuti politici.


>>Continua a leggere "IRAN: 8 ANNI PER SPIONAGGIO A REPORTER AMERICANA"

2445 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!