Il Kgb rivela: «Spiavamo i reali»

Scritto da Spiare.com • Martedì, 1 gennaio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

IL KGB ha ammesso ieri per la prima volta che spiava i reali inglesi. Dopo averlo strenuamente negato per anni, è arrivata la conferma. Gli agenti segreti russi hanno pedinato soprattutto la principessa Margaret, piantando microspie nella sua camera d’albergo durante un viaggio a Copenhagen (Danimarca) nel 1964. Con cimici nel telefono, oltre che nel suo accendino, nel suo portasigarette e portacenere, gli 007 sovietici sono riusciti a raccogliere una serie di informazioni «molto interessanti e parecchio gossip scottante» sulla sorella della regina, compilando un «gigante dossier» sui Windsor, che comprendeva anche la regina stessa e il principe Filippo. Su Margaret ci sarebbero pagine di dettagli, sulle sue «feste alcoliche» e le sue «tante love-story» con una serie di gentlemen di buona famiglia, fra cui spiccano l’aristocratico scozzese Robin Douglas-Home, il baronetto ed esperto di giardinaggio Roddy Llewellyn, il barone scozzese e grande viaggiatore Colin Tennant e Dominic Elwes, pittore del jet set poi morto suicida.


>>Continua a leggere "Il Kgb rivela: «Spiavamo i reali»"

2094 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Grande Fratello russo continua a spiare

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 27 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio
Perché non approfittare dell’informatica per procurarsi accesso libero a tutte le comunicazioni? In Russia il KGB, che adesso si chiama FSB, spia ancora come faceva una volta, se non meglio grazie all’aiuto della tecnologia. Il sistema si fonda su due differenza fondamentali con quelli in uso in Occidente, almeno ufficialmente.

IL CASO – Al summit di APEC partecipano 21 paesi che cooperano tra Asia e Pacifico per migliorare le condizioni dell’economia. Putin ha dichiarato i patti di una collaborazione che viaggia sempre più verso la direzione dell’Asia e ha messo dei paletti con Washington: l’Agenzia Statunitense per lo Sviluppo Internazionale (USAID) deve ritirarsi dal territorio russo. La decisione non è avvenuta in seguito al colpo di vento a bordo dell’ultraleggero che lo ha visto volare tra le gru, o per le troppe critiche ricevute dal suo esecutivo, ma fa parte di quella che alcuni commentatori guardano come una strategia “globale” dello zar, quella che vede il suo paese capeggiare il “fronte orientale”.


>>Continua a leggere "Il Grande Fratello russo continua a spiare"

1874 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Arrestate 20 spie Russe in Georgia

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 1 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

La polizia georgiana ha arrestato 20 persone con l'accusa di essere spie di Mosca, in una mossa che rischia di aggravare la tensione nei rapporti tra i due paesi, protagonisti di una breve guerra due anni fa. Lo hanno detto oggi fonti della sicurezza georgiana. Gli arrestati, tutti cittadini georgiani, sono sospettati di avere creato una rete di spie nell'ex nazione sovietica e di avere passato informazioni segrete alla Russia, come riferiscono le fonti che hanno chiesto di restare anonime. Il ministero dell'Interno georgiano non ha confermato né smentito la notizia. "Non facciamo commenti al momento. Ci sarà un annuncio ufficiale in una conferenza stampa il 5 novembre", ha detto il portavoce del ministero, Shota Utiashvili. La Georgia ebbe la peggio nel breve conflitto con la Russia, iniziato quando i militari georgiani, addestrati dagli Usa, aggredirono la regione ribelle dell'Ossezia del Sud, provocando la reazione russa.


>>Continua a leggere "Arrestate 20 spie Russe in Georgia"

2308 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Putin incontra le spie russe rimpatriate dagli Usa

Scritto da Spiare.com • Domenica, 25 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Con le dieci spie russe rimpatriate dagli Stati Uniti - tra cui la ormai celebre Anna la Rossa - il premier Vladimir Putin ha "parlato della vita" e cantato canzoni patriottiche.

Lo ha rivelato lo stesso Putin confermando quanto già dichiarato ieri in Ucraina dove era in visita, a proposito di un incontro da lui avuto con gli agenti russi.

Putin ha raccontato che "accompagnati da una musica vivace abbiamo cantato 'Da cosa comincia la Patria?'", un canto patriottico delle anni Sessanta interpretato per la prima volta in un film popolare del regista Vladimir Bassov sul destino di una spia sovietica nella Germania nazista.


>>Continua a leggere "Putin incontra le spie russe rimpatriate dagli Usa"

3795 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Spie, l'onore ferito di Mosca

Scritto da Spiare.com • Martedì, 13 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

Lo scandalo delle spie che ha tenuto col fiato sospeso il mondo nelle ultime due settimane si è concluso con il più grande scambio di agenti dalla fine della Guerra Fredda.

La soluzione è stata concordata in tempi record, un chiaro segno del miglioramento delle relazioni tra Russia e America.

Washington ha buone ragioni per ritenersi soddisfatta. Gli americani sono riusciti a smascherare una rete di agenti russi sotto copertura, evitando un lungo processo nel quale sarebbero stati costretti a portare prove fragili, e assicurando in cambio il rilascio di quattro russi accusati di aver spiato per l’America e rinchiusi in carcere con condanne pesanti.


>>Continua a leggere "Spie, l'onore ferito di Mosca"

2667 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Putin e il crollo del Muro «Difesi il Kgb con le armi»

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 9 novembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

Mentre il Muro cadeva e la vita dei tedeschi dell'Est cambiava per sempre, Vladimir Putin era occupato notte e giorno a distruggere dossier, a cancellare le tracce di tutte le comunicazioni, a bruciare documenti nella sede del Kgb di Dresda.

«Avevamo talmente tanta roba da mettere nel fuoco che a un certo punto la stufa scoppiò», ha raccontato lui stesso in una lunga intervista che il canale televisivo Ntv manderà in onda questa sera. Poi, dopo l'assalto agli uffici locali della Stasi, venne il turno della sede del Kgb.

Una folla enorme si assiepò davanti alla palazzina che ospitava i sovietici e si fermò solo perché lo stesso primo ministro russo, allora giovane colonnello del servizi segreti, uscì fuori e minacciò di usare le armi.

La vita dorata di Vladimir Putin, numero due del Kgb nella città della Ddr a sud di Berlino, pagato parte in dollari e parte in marchi, stava per finire. Vladimir e Lyudmila sarebbero presto ritornati a San Pietroburgo, dove lui, senza soldi e senza futuro, pensò pure di mettersi a fare il tassista.


>>Continua a leggere "Putin e il crollo del Muro «Difesi il Kgb con le armi»"

4093 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Serenissima, scoperte 4 cimici nella sala del cda

Scritto da Spiare.com • Sabato, 10 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio
Erano state sistemate nel soffitto della stanza dove si riuniscono i vertici del colosso della ristorazione al centro anche di una battaglia tra soci.

Potete immaginare lo stupore dell'imprenditore, alla guida del colosso della ristorazione Serenissima, quando l'ingegnere chiamato a esprimere un parere sul materiale trovato nella sede della società ha confermato i primi sospetti: si trattava di quattro microspie per registrare quanto veniva detto. E quelle cimici non erano state sistemate in un punto qualunque della ditta che ha il quartiere generale in viale della Scienza, bensì erano state nascoste nel soffitto della sala dove abitualmente si riunisce il consiglio d'amministrazione della società. «È proprio sicuro?», ripetè l'imprenditore al tecnico. «Certo», rispose l'ingegnere.
Qualche giorno dopo veniva depositata una denuncia in procura contro ignoti. Ad avviare accertamenti sull'esposto presentato dagli avvocati Carlo Augenti e Mario Calgaro è stato il pubblico ministero Angela Barbaglio. Le indagini sono coperte dal riserbo e non si sa se nel frattempo abbiano imboccato una pista particolare.

Ma chi ha nascosto le cimici nel cuore operativo della ditta, dove i consiglieri si scambiano i segreti? Qualche nemico commerciale di Serenissima che vuole conoscere le strategie riservate per agire di conseguenza oppure l'alternativa è che qualche procura stia indagando dopo i numerosi esposti di cui è stata al centro l'azienda da parte della socia di minoranza Silvana Sorsi. Ma può essere che gli inquirenti si siano fatti scoprire?

L'imprenditore, 58 anni e Silvana Sorsi da più di un anno sono ai ferri cori per una "guerra" societaria per il controllo della ditta che è saldamente in mano all'imprenditore di Costabissara. Tuttavia, Sorsi è il punto di riferimento del 47,25% del capitale sociale e pertanto ha un peso sulle sorti dell'azienda che da lavoro a quasi 4 mila persone di cui 800 nel Vicentino. Ha un fatturato consolidato che veleggia verso i 200 milioni di euro e la gestione ha il vento in poppa. Tuttavia, la procura di Genova in particolare, ma anche quella di altre città, ha acceso i fari su taluni appalti pubblici.


>>Continua a leggere "Serenissima, scoperte 4 cimici nella sala del cda"

6086 hits
Tags:
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!