La Polizia spia Facebook? Pronta la smentita

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 29 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

La Polizia Postale spia sistematicamente tutti i profili presenti su Facebook grazie a veri e propri detective digitali impegnati nella lotta alla pedopornografia, al phishing e alle truffe telematiche?


Questo è quanto riportato dal settimanale L’Espresso, secondo cui, circa due settimane fa, alti dirigenti si sono recati a Palo Alto, California, sede del social network Facebook, ed hanno “strappato” un primo accordo nel quale si da inizio ad una sorta di collaborazione che prevede controlli preventivi a tappeto senza passare dalla magistratura.


>>Continua a leggere "La Polizia spia Facebook? Pronta la smentita"

1852 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Algerino condannato in Mauritania. Il giudice: «È una spia dell'Italia»

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 15 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

FONTE: Corriere della Sera - Misterioso caso in Mauritania. Il tribunale di Nouakchott ha condannato a due anni di prigione un algerino accusato di essere una «spia» dei servizi segreti italiani. Abu Hamza Abdel Kader sarebbe stato fermato nell’ottobre 2009 e, secondo la polizia, era impegnato nel raccogliere informazioni sugli occidentali convertiti all’islam. In particolari giovani «americani e spagnoli» che si recavano nelle scuole coraniche del Paese africano. Durante il processo la procura aveva chiesto dieci anni, ma la Corte ha deciso per una pena più lieve. Abdel Kader - secondo fonti locali -, ha 54 anni, è sposato con una marocchina che risiede a Casablanca (Marocco), ha tre figli, ha vissuto per vent'anni in Italia e potrebbe essere in possesso della cittadinanza italiana. Per la polizia ha visitato la Mauritania una prima volta nel 2008, quindi nell’ottobre del 2009, quando è stato arrestato. Durante l’interrogatorio l’italo-algerino avrebbe confessato di dipendere da «un commissario italiano».


>>Continua a leggere "Algerino condannato in Mauritania. Il giudice: «È una spia dell'Italia»"

2841 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Facebook Spia: il social network al servizio della “legge”

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 11 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica
Uno dei motivi per cui Facebook non piace a tutti è che il social network si è sempre mostrato così tanto collaborativo con CIA, FBI e – nel caso di Facebook Italia – con la Polizia Postale, da insinuare in molti il sospetto che sia nato appositamente per questo. Nel gennaio del 2008, il quotidiano britannico The Guardian metteva in evidenza la carriera e le tendenze ultra-conservatrici di due pezzi grossi di Facebook. Mark Zuckerberg viene considerato – oggi come allora – un geniale geek, ma poco di più. I sospetti di un Facebook Spia nascono dalla presenza nello staff dirigenziale del social network di personaggi come Peter Thiel – inventore di Pay Pal, ultraconservatore che vorrebbe ridisegnare il mondo secondo valori in cui prevalga il libero mercato e il governo abbia un potere limitato – e Jim Breyer - a capo della National Venture Capital Association, la potente associazione di chi investe negli Zuckerberg di turno, composta da persone molto ricche e molto, molto influenti.


>>Continua a leggere "Facebook Spia: il social network al servizio della “legge”"

2275 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il furgone-spia che aiuterà polizia e "007"

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 20 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

Riconoscimenti biometrici, analisi delle impronte digitali in tempo reale, narcotest per l'analisi di presunte sostanze stupefacenti, collegamento veloce e sicuro con le banche dati delle forze dell'ordine. È comasco il furgone degli 007 del futuro. È una rivoluzione senza sosta, quella della tecnologia applicata alla giustizia, alla quale anche la nostra provincia partecipa. Nel corso dell'ultimo expo nazionale delle tecnologie e dei prodotti per le polizie locali italiane, organizzato a Riccione, è stato presentato un apparentemente anonimo furgone bianco, capace però di condensare in pochi metri quadrati un vero e proprio laboratorio di polizia forense.


>>Continua a leggere "Il furgone-spia che aiuterà polizia e "007""

3893 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Polizia, parte "I fatti del giorno"

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 6 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sicurezza personale

"I fatti del giorno", l'informazione della polizia al servizio del cittadino: è questa la nuova via di comunicazione e di informazione intrapresa dalla polizia che coinvolge tutte le 103 questure italiane nonchè il Tgcom, il sito di informazione di Mediaset. Presentata oggi a Roma, la nuova iniziativa di comunicazione via web e con applicazioni anche su iPhone e iPad consentirà di avere in tempo reale news e aggiornamenti da tutta Italia.

Alla presenza del ministro dell'Interno, Roberto Maroni, e del capo della polizia, il prefetto Antonio Manganelli, la nuova iniziativa vuole trasformare il vecchio mattinale delle Questure in una diffusione di notizie in diretta non solo per i quotidiani o le televisioni ma soprattutto per i cittadini, che potranno raggiungere le notizie attraverso una finestra proprio sul sito diretto da Paolo Liguori, il Tgcom.


>>Continua a leggere "Polizia, parte "I fatti del giorno""

2218 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sicurezza, nasce la prima scuola di ronde

Scritto da Spiare.com • Martedì, 14 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Sicurezza personale

Nasce la prima scuola di ronde. Veri e propri corsi di addestramento per vigilare sulla sicurezza nei quartieri.

Niente controlli fai-da-te, pattuglie improvvisate e turni organizzati in qualche maniera. Tutto sarà disciplinato da regole ferree e da una precisa preparazione.

Dopo l'approvazione del disegno di legge in materia di sicurezza, che prevede tra l'altro la possibilità di utilizzare delle associazioni di volontari per il presidio del territorio, l'associazione Centro studi sicurezza, in collaborazione con il centro identitario «Bassano» e i Volontari verdi hanno deciso di istituire la prima scuola di formazione per i volontari della sicurezza.


>>Continua a leggere "Sicurezza, nasce la prima scuola di ronde"

1734 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

In Rete la guerra informatica tra polizia e antagonisti

Scritto da Spiare.com • Sabato, 2 maggio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

La guerra informatica tra polizia e antagonisti si combatte a colpi di blog, hackeraggi e inchieste giudiziarie. Ad attaccare per primi sono stati i secondi con il sito Caccia allo sbirro che riportava foto e nomi di poliziotti in borghese in servizio di ordine pubblico durante alcune manifestazioni a Bologna, Milano e Bergamo. Online dallo scorso febbraio, invitava gli utenti a divulgare dati e informazioni sulla vita privata dei “servi della borghesia”, per schedarli e “rendere il loro sporco lavoro se non impossibile, almeno difficile”.

La denuncia è partita dal Sap, il sindacato autonomo di polizia, sul cui forum tra l’altro una utente, che si definiva appartenente alle forze dell’ordine, ha dichiarato di aver creato un blog opposto a Caccia allo sbirro: Hunting the anarchists, caccia agli anarchici. La Digos ha informato la Procura di Bologna che ha quindi aperto un’inchiesta sul portale contro la polizia. Le accuse ipotizzate sono di minacce, istigazione alla violenza e violazione della privacy. Il procuratore Silverio Piro ha parlato di “fatti di una gravità straordinaria, con evidente contenuto intimidatorio” e ha aggiunto che “cercare di porvi dei correttivi è il nostro compito fondamentale”.


>>Continua a leggere "In Rete la guerra informatica tra polizia e antagonisti"

2166 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Intercettazioni, Genchi sospeso dal servizio in polizia

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 23 marzo 2009 • Commenti 0 • Categoria: Attualità
Gioacchino Genchi, poliziotto e consulente per varie procure e dell'ex-pm di Catanzaro Luigi de Magistris, è stato sospeso dal servizio in polizia.

Lo ha annunciato lui stesso con un post pubblicato sul suo blog in serata, precisando che con il "provvedimento di sospensione dal servizio mi sono stati ritirati il tesserino, la pistola e le manette".

"Il senso dello Stato ed il rispetto che ho per le istituzioni mi impongono di tacere e subire in silenzio", spiega Genchi sul blog, aggiungendo di volersi difendere nelle sedi "istituzionali senza mai perdere la mia fiducia nella giustizia e nelle istituzioni".

Dieci giorni fa, i carabinieri avevano perquisito l'abitazione e gli uffici a Palermo di Genchi su disposizione della procura di Roma, che lo ha indagato per abuso d'ufficio e violazione della legge sulla privacy.


>>Continua a leggere "Intercettazioni, Genchi sospeso dal servizio in polizia"

1702 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Skype collaborerà con la polizia per inseguire i criminali sul VoIP

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 27 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Attualità
Skype ha ceduto e ha annunciato che in futuro collaborerà con le forze di polizia per permettere di intercettare le telefonate. Il dietro front della società estone di telefonia web arriva dopo i ripetuti appelli di Eurojust, l'organismo europeo che coordina le indagini in materia di criminalità informatica. Appelli sollecitati in particolare dalla Direzione Nazionale Antimafia italiana.

L'allarme era partito da un'inchiesta di Repubblica che aveva dimostrato come decine di inchieste penali si fossero arenate davanti alla impossibilità tecnica di intercettare le telefonate fatte online attraverso Skype. Un modo di comunicare usato sempre più spesso da trafficanti e criminalità organizzata proprio per la protezione della privacy garantita dai sistemi di sicurezza di Skype che hanno raggiunto livelli militari.

"Skype è pronta a lavorare fianco a fianco di Eurojust in futuro". Poche parole, scritte in un comunicato stampa, che sono fondamentali per le procure di tutta Europa che da anni si sono scontrati con i "no" di Skype alle richieste dei codici di criptazione e della tecnologia adatta all'ascolto delle conversazione di sospetti e indagati.

"E' un passo avanti molto importante, già la prossima settimana sarà convocato il collegio per decidere come mettere in pratica questa collaborazione", dicono da Eurojust. Una dichiarazione che fa la gioia di Skype dopo il terremoto della settimana scorsa: "Skype è lieta che Eurojust abbia riconosciuto l'impegno della società a cooperare con le autorità giudiziarie e con le forze di polizia per quanto è legalmente e tecnicamente possibile", dicono dall'Estonia.


>>Continua a leggere "Skype collaborerà con la polizia per inseguire i criminali sul VoIP"

2218 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!