Come è fatta una microspia

Scritto da Spiare.com • Martedì, 13 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Al giorno d’oggi si parla sempre più spesso di microspie, a seguito di alcune attività di intercettazioni riportate dai mezzi di comunicazione di massa, ovvero i mass-media. A volte le microspie sono grandiosi strumenti che portano alla risoluzione numerosi successi investigativi, altre volte invece sono una sorta di maledizione per la privacy o comunque mezzi impiegati per scopi non corretti.


L'elemento che attrae l’attenzione di chi osserva una cimice è in genere l'antenna; essa può essere a forma di spirale, circolare, avvolta, rigida, flessibile, lunga, corta, talvolta con forme molto strane e particolari.


>>Continua a leggere "Come è fatta una microspia"

5058 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Microspia in un'azienda albese. Nei guai un ex dirigente

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 27 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

Spionaggio industriale ad Alba? Ancora non ci sono elementi certi per dirlo, anche se nelle scorse settimane la segretaria di un'azienda albese operante nel settore della fornitura di servizi per la Pubblica Amministrazione, enti locali e privati, ha rinvenuto, ben occultata sotto la scrivania del suo ufficio, una 'cimice' in grado di captare, registrare e trasmettere le conversazioni che si svolgevano in quell'ufficio.

Si tratta di un ufficio di grande importanza per quanto concerne le strategie aziendali: infatti vi si riuniscono all'interno i vertici per discutere tra l'altro di partecipazione ad appalti ed è quindi evidente che lo scopo di chi aveva posizionato la miscrospia era essenzialmente quello di intercettare illecitamente le preziose conversazioni che vi si svolgevano all'interno tra i dirigenti per poi porre in essere attività di concorrenza sleale ai danni dell'azienda intercettata.


>>Continua a leggere "Microspia in un'azienda albese. Nei guai un ex dirigente"

2069 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Microspia UHF quarzata dalle dimensioni molto ridotte con una qualità audio eccellente con ricevitore dedicato a due canali.

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 20 gennaio 2010

PLM - ANDROMEDA Microspia UHF quarzata dalle dimensioni molto ridotte con una qualità audio eccellente con ricevitore dedicato a due canali.

Caratteristiche Microspia

Dimensioni molto ridotte, facilmente occultabile
Qualità audio eccellente.
Alimentabile a 3,6 [V] con batterie oppure 220 [V] con alimentatore esterno

Specifiche Tecniche
Microspia Alimentazione 3,6 - 220 [V] DC
Dimensioni 25x15x5 [mm]
Controllo frequenza cristallo di quarzo indipendente
Accuratezza frequenza migliore dello 0,0005 % della frequenza di trasmissione

Codice:PLM-ANDROMEDA


>>Continua a leggere "Microspia UHF quarzata dalle dimensioni molto ridotte con una qualità audio eccellente con ricevitore dedicato a due canali. "

3375 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

«Spektra», una monetina per ascoltare

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 21 settembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

È il più piccolo, sensibile e potente trasmettitore ambientale Uhf in commercio

Tre secondi per attaccarla. Effetto cicca, si può chiamare.

La cimice viene appoggiata a un blocchetto di colla e con un sapiente colpo di mano per posizionarla dove la si vuole fare «lavorare», sotto a un tavolo, dietro a un quadro o sotto una lampada, occorre poco più di un battito di ciglia.

Quella più gettonata, di questi tempi, è la Spektra. Roba inglese, fatta bene. Che nulla ha a che vedere con i prodotti cinesi che pure hanno invaso il mercato italiano, ma vanno a singhiozzo.

Studiata da ingegneri di sua maestà su commissione di società di casa nostra, la Spektra è il più piccolo, sensibile e potente trasmettitore ambientale UHF in commercio. Per chi s’accontenta basti dire che è grande, anzi piccola, come una monetina da cinque centesimi, e con una batteria altrettanto minuscola può funzionare per due giorni.


>>Continua a leggere "«Spektra», una monetina per ascoltare "

2904 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Cimice al centro anziani sospesa una volontaria

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 31 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Il mistero della cimice rinvenuta al centro anziani di Villaggio del Sole potrebbe essere a una svolta decisiva. Da quando la notizia è rimbalzata sulla stampa, gli eventi hanno subito un'improvvisa accelerazione.

Caterina Perinetto, presidente della cooperativa "Quadrifoglio" che gestisce il centro diurno comunale di via Colombo, sta cercando di riportare serenità in un ambiente scosso da uno scandalo esploso all'improvviso.

È stata proprio la presidente a rintracciare, a metà luglio, un piccolo registratore audio, nascosto su uno scaffale del suo ufficio con l'obiettivo di ascoltare le conversazioni tra i membri del direttivo dell'associazione di volontariato.

Da tempo si ripetevano strane fughe di notizie che avevano messo sul chi va là la presidente e i suoi fedelissimi. Scoperta la cimice, è stata presentata una denuncia contro ignoti alle forze dell'ordine.


>>Continua a leggere "Cimice al centro anziani sospesa una volontaria"

2255 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

KIT COMPLETO PER OPERAZIONI DI SORVEGLIANZA AUDIO NASCOSTA

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 9 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Microspie audio

Microspia ambientale UHF nascosta in una sveglia funzionante PLM-JNPCLOCKTX + ricevitore UHF PLM-JNURX2 a 2 canali) + auricolari

PLM-JNCLOCKTX TRASMETTITORE UHF nascosto in SVEGLIA funzionante

All'interno della sveglia è stato incorporato un micro-circuito trasmittente con antenna ed un microfono ultrasensibile.
La sveglia funziona con due batterie. La prima alimenta l'orologio mente la seconda alimenta il trasmettitore.
La durata della trasmissione è di circa 5 giorni dal momento in cui viene inserita la seconda batteria.

PLM-JNURX2 RICEVITORE DEDICATO UHF A 2 CANALI + AURICOLARI

Il ricevitore a due canali e’ tascabile e completo di cuffie. 
Due trasmettitori differenti possono essere controllati contemporaneamente, passando dalla un canale all’altro. La ricezione audio chiara e cristallina è assicurata dalla presenza di un dispositivo di filtraggio e da un’elevata sensibilità dell’apparecchio. E’ possibile effettuare delle registrazioni durante l'ascolto. Il volume è regolabile.


>>Continua a leggere "KIT COMPLETO PER OPERAZIONI DI SORVEGLIANZA AUDIO NASCOSTA"

4340 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Pedinava l’ex moglie con la microspia satellitare

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 19 marzo 2009 • Commenti 0 • Categoria: Attualità
L’amore può fare brutti scherzi. Specialmente se quella che un tempo era la sua compagna non ne vuol più sentire e l’ex non vuol darsi pace nel vedere che tutto è finito.

Allora la necessità aguzza l’ingegno e lui trova il modo di sapere tutto di lei senza ricorrere a un investigatore privato o a chissà quale stratagemma.

È accaduto qualche tempo fa ad Arborea. Per conoscere tutte le mosse della ex moglie bastava fare un click su internet e quindi acquistare un aggeggio che si chiama track star, una specie di spia in miniatura che grazie al segnale inviato a un satellite è in grado di individuare con certezza la posizione di cose e persone.

In questo caso dell’auto dell’ex moglie. Che però, dopo un po’ di tempo inizia ad insospettirsi. Va in pizzeria e, dopo poco tempo, si ritrova l’ex marito nello stesso locale. Passa un pomeriggio con le amiche chissà dove ed ecco che spunta anche lui.
Parcheggia l’auto e al ritorno si ritrova un bigliettino sul parabrezza - mai però con frasi offensive, ma sempre con parole d’amore nella speranza che l’amata tornasse sui suoi passi -. Capita una, due, dieci volte, poi il sospetto diventa certezza.
Basta un controllo rapido per scoprire che a fianco alla marmitta dell’auto c’è qualcosa di sospetto.


>>Continua a leggere "Pedinava l’ex moglie con la microspia satellitare"

4410 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Setola, intercettazioni sconvolgenti: "Prima li ammazziamo, poi un caffè"

Scritto da Spiare.com • Sabato, 17 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Killer spietati con una vera passione per la musica e le canzoni che ascoltavano prima di compiere le stragi o a omicidio eseguito. I discorsi registrati tra Giuseppe Setola, il boss dei Casalesi arrestato nei giorni scorsi dopo una lunga latitanza, e i suoi fedelissimi, sono inquietanti e spietati.

Intercettati dai carabinieri - In venti minuti di registrazione, riportati dal quotidiano La Repubblica, i camorristi pianificano, commentano e si promettono il caffè a “lavoro” eseguito: "Uccidiamolo e beviamoci un caffé". I carabinieri del Casertano, guidati dal colonnello Carmelo Bugio, hanno raccolto con le intercettazioni, le prove di fatti di sangue, del fuoco esploso dai sicari contro finestre, abitazioni e gente inerme solo per eliminare i nemici.

La microspia in auto - A muovere le fila, a gestire l’attività c’era Giuseppe Setola, 38 anni, uno tra i più pericolosi affiliati al clan di Casal di Principe, e ora rinchiuso nel carcere di massima sicurezza di Opera a Milano. Capobranco spietato ma fedele ai suoi padrini. Dunque i militari hanno assistito in diretta allo svolgersi dei fatti, ai piani, alle risate e ai commenti, grazie a una microspia sistemata in una delle auto usate dai sicari. Non solo parole però: in quei nastri c’è anche il suono degli spari, dei colpi di pistola. E il freddo accordarsi sulla fine da far fare alle vittime, i due nemici: Salvatore Orabona e Pietro Falcone.


>>Continua a leggere "Setola, intercettazioni sconvolgenti: "Prima li ammazziamo, poi un caffè""

3845 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Guida all'individuazione delle microspie

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 11 dicembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Rilevatori microspie

Le soluzioni e le tecniche per monitorare un ambiente possono essere davvero molteplici. Di seguito riepiloghiamo in sintesi le più diffuse e note:

1) MICROSPIE A RADIOFREQUENZA.

Tecnica relativamente antica, ma ancora oggi più utilizzata in assoluto. Si hanno notizie delle prime rudimentali “microspie” già poco prima della seconda guerra mondiale. A quei tempi erano scatole di legno per nulla miniaturizzate, ma sembra che fossero già molto efficaci. I segnali acustici presenti sulla linea telefonica o nell’ambiente modulano la portante radio: viene così trasmesso nell’etere ogni suono, voce e rumore a distanze solitamente non elevate. Le microspie telefoniche non necessitano quasi mai di pila o di alimentatore in quanto prelevano corrente dalla linea telefonica. Le microspie sono caratterizzate da facilità e rapidità di impiego, lunga durata della trasmissione anche quando alimentate a pile e costi operativi molto contenuti o nulli. Stanti le dimensioni ridotte possono essere collocate praticamente ovunque, anche all’interno di telefoni cellulari, cornette, cordless, indumenti, oggetti personali, ecc. Necessitano di una postazione ricevente nelle vicinanze (“listening post”) solitamente rappresentata da un radioricevitore talvolta connesso ad un registratore. In altri casi, più sofisticati, nelle vicinanze può essere collocato un ripetitore su linea telefonica fissa, GSM o via radio, comunque sistemi frapposti fra la microspia e la postazione ricevente finale atti ad estendere il raggio di azione.

2) MICROFONI “INFINITY” SU RETE DI TELEFONIA FISSA O MOBILE.

Apparati che sfruttano le reti GSM o di telefonia fissa per trasmettere i segnali acustici captati nell’ambiente oppure i segnali acustici presenti su una determinata linea telefonica alla quale vengono connessi (“slave wiretaps”). Se alimentati a batteria solitamente presentano ridotte autonomie operative in trasmissione, raramente superiori a 3-4 ore. Tuttavia possono essere connessi alla rete elettrica 220V. tramite appositi alimentatori annullando la limitazione di cui sopra. Offrono il grande vantaggio di consentire ascolto e/o registrazione a qualsiasi distanza. Va segnalato anche il limite dei costi operativi delle microspie “infinity”, pari a quelli di una comune telefonata. Hanno aspetti molto diversi, da quello di un comune GSM apparentemente spento ad apparati o circuiti di varie forme e dimensioni. Hanno ormai completamente soppiantato le microspie a radiofrequenza per l’impiego all’interno di veicoli, mentre per l’impiego in uffici o unità abitative sono ancora relativamente poco diffusi a vantaggio di registratori e microspie a radiofrequenza.


>>Continua a leggere "Guida all'individuazione delle microspie"

6290 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!