Inviare messaggi di testo che si autodistruggono

Scritto da Spiare.com • Domenica, 26 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Sistemi Crypto

Ogni volta che un utente accede alla Rete lascia inevitabilmente delle tracce del proprio passaggio che chiunque, o quasi, può liberamente leggere e riutilizzare. Non solo, tutti noi siamo abituati a conservare i nostri file personali sui dispositivi, siano questi dei computer portatili, dei cellulari o, banalmente, anche solo delle videocamere, che usiamo per conservare le nostre foto di famiglia, gli SMS, gli appunti e molto altro ancora.

Nel caso in cui qualcuno riuscisse ad avere accesso anche a uno solo di questi dispositivi entrerebbe in possesso di informazioni sul nostro conto, probabilmente ad alto contenuto confidenziale.

Ma il problema non è solo questo. Tutti i messaggi che lasciamo nei forum, su portali come Facebook o i vari blog presenti nelle community, nelle e-mail e così via restano tali e quali per sempre, conservati in un server qualunque in un posto qualsiasi, pronti a rispuntare quando meno ce lo aspettiamo.

Il progetto Vanish è stato ideato e realizzato proprio per tentare di risolvere il problema permettendo di specificare un tempo di vita per tutti i messaggi e i dati personali, che decidiamo di lasciare in Rete. Dopo il periodo di tempo predefinito, tutte le informazioni diventeranno non leggibili e nessuno potrà più accedervi.


>>Continua a leggere "Inviare messaggi di testo che si autodistruggono"

3821 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!