Google: è l'utente ad attivare malware. Attenzione ai falsi antivirus

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 30 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Nelle scorse ore Google ha divulgato un resoconto sulla sicurezza informatica, condotto su 240 milioni di pagine web monitorate per un periodo di 13 mesi, che ha messo in luce come oltre 11.000 domini fossero coinvolti nella distribuzione di falsi programmi antivirus.

Questa tipologia di malware, la cui diffusione è purtroppo crescente, costituisce una minaccia sempre più pesante per gli utenti di Internet in quanto si camuffa da reale software apparentemente in grado di rimuovere, dietro il pagamento di una somma di denaro, virus informatici dai computer che sono stati precedentemente installati tramite una falsa scansione antivirus online.


>>Continua a leggere "Google: è l'utente ad attivare malware. Attenzione ai falsi antivirus "

1950 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

2009, phishing in crescita e più minacce ai documenti

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 1 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

NEL 2009 è aumentato il fenomeno del "phishing" e sono cresciute in maniera esponenziale le minacce nei confronti dei documenti digitali, in tutti i loro formati. Per non parlare dell'aumento complessivo di link maligni che popolano il web: 345% in più rispetto al 2008. Un boom che rende sempre meno sicuri gli utenti di internet.

E' l'allarme lanciato da IBM nel suo rapporto annuale X-Force Trend and Risk per il 2009: una fotografia dei rischi che, malgrado l'utilizzo diffuso di misure anti-hackeraggio, continuano a rendere insicura la vita sulla rete. E se è vero che "è cambiata la logica dell'attacco", come spiega Jean Paul Ballerini, portavoce di X-Force per l'Europa, è anche vero che spesso i pericoli si annidano nelle attività più quotidiane: dalla frequentazione dei social network al download di file multimediali.


>>Continua a leggere "2009, phishing in crescita e più minacce ai documenti"

1714 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

«Ci sono meno virus? No, ce ne sono molti di più. Ma non ce ne accorgiamo più»

Scritto da Spiare.com • Sabato, 24 ottobre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

«Girano meno virus? No, ne girano molti di più ma la gente non se accorge. Ogni giorni riceviamo 200 mila segnalazioni di possibili pericoli». È categorico Mikko Hyppönen, uno dei massimi esperti mondiali di sicurezza informatica. Direttore dei laboratori di ricerca della finlandese F-Secure dal 1991, è una vera enciclopedia vivente di tutto su tutto quello che ha messo in pericolo i nostri pc, che lo sta facendo oggi e persino che lo farà nei prossimi anni. Ha 40 anni, una lunga coda bionda, occhialini da geek e una t-shirt di Donkey Kong che tradisce la passione per i vecchi videogame, coltivata nella sua casa su un'isola vicino Helsinki, in cui vive con la famiglia e una piccola comunità di alci.

Partiamo dai social network, che negli ultimi mesi sono stati obiettivo di attacchi mirati. Dobbiamo essere preoccupati per i nostri account su Facebook, MySpace o Twitter?
Sì, dovremmo. Abbiamo osservato un numero crescente di attacchi. Soprattutto casi di "phishing", in cui i dati personali vengono convertiti in soldi grazie al principio di fiducia sui cui si basano i social network. Se rubano l'account di tuo fratello, iniziano a mandare messaggi a suo nome dicendo: "Dai un occhio a questo link!". E arrivi su un sito con software malevolo con il quale possono prendere il controllo del pc.


>>Continua a leggere "«Ci sono meno virus? No, ce ne sono molti di più. Ma non ce ne accorgiamo più»"

1928 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

USA, cyber-napalm sui siti governativi

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 9 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

"La Corea del Nord sarebbe responsabile di una serie di attacchi DoS contro gli Stati Uniti e Corea del Sud"

La Corea del Nord ha scatenato una pioggia di cyber-attacchi contro gli Stati Uniti e la Corea del Sud.

Secondo l'anti-spionaggio di Seoul, i problemi riscontrati negli ultimi giorni da 26 siti governativi statunitensi e coreani sono dovuti a attacchi Denial of service (DoS).

In pratica, affiliati al Governo di Pyongyang avrebbero utilizzato malware avanzati per saturare la capacità di elaborazione di siti importanti come ad esempio quelli della Federal Trade Commission, White House, Federal Aviation Administration, Secret Service, etc.


>>Continua a leggere "USA, cyber-napalm sui siti governativi "

2517 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Malware per Mac a mezzo trojan

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 15 giugno 2009 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

Quando si parla di sicurezza informatica qualcuno tende a considerare la piattaforma Mac come meno soggetta ad essere infettata da malware rispetto ad ambienti notoriamente martoriati: un errore, secondo molti esperti, che potrebbe costare grave.

Nonostante non sembri esservi una costante e cospicua minaccia almeno nei numeri, il team di Sophos ha individuato nuove falle di OSX che a loro parere divengono sempre più utilizzate su siti web dediti alla pubblicazione di video "amatoriali".


Tra questi il calderone di nudità di PornTube, cugino smaliziato del più noto YouTube, che ha come core business la pubblicazione di video a tematica sessuale. Secondo gli esperti di Sophos, una volta sul sito all'utente verrebbe chiesto di scaricare un componente aggiuntivo per ActiveX necessario per visualizzare i video.

Come rivelato, in realtà si tratta del nuovo arrivato della famiglia di trojan Jahlav, ovvero Jahlav-C, il cui compito è quello di stabilire una connessione tra il computer infettato e gli eventuali attaccanti per permettere di installare ulteriore codice malevolo.


>>Continua a leggere "Malware per Mac a mezzo trojan"

3291 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Proteggere il cellulare dal malware e dai furti

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 10 dicembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

L'antivirus diventa necessario anche per gli smartphone: la soluzione di F-Secure per lo spyware e i furti di dati, con uno speciale blocco anti-ladro.

Quando pensiamo a un antivirus o una soluzione per la sicurezza siamo abituati a intendere un software che protegge il nostro Pc. Oggi però il malware concepito appositamente per dispositivi portatili come smartphone o telefonini è in deciso aumento ed è importante proteggersi in modo adeguato.

Il malware è molto cambiato rispetto a qualche anno fa. I virus non sono più il frutto di ragazzini in cerca di fama, non mirano più a infettare milioni di Pc cme fecero i celeberrimi Loveletter o Sasser. Oggi la maggior parte dei malware in circolazione sono stati concepiti appositamente per poter avere un riscontro economico.

Il mercato degli smartphone e cellulari, fiorente e con dispositivi sempre più potenti, è il terreno naturale dove questo tipo di minaccia è sempre più presente. L'esperienza insegna che dove ci sono soldi ci sono anche crimini, ecco perché ci si aspetta una crescita anche dei pericoli per chi naviga in mobilità. Così come è accaduto per i Pc, ci saranno minacce anche per gli smartphone.

Per il momento a essere colpiti sono soprattutto i dispositivi con sistema operativo Symbian e Windows Mobile. Il numero di virus è chiaramente inferiore per diversi ordini di grandezza a quelli concepiti per Pc, però è significativo.

Pensiamo a come si propagano la maggior parte dei virus per mobile, ovvero via Bluetooth. Come sappiamo, viene sempre chiesta una conferma: nessun virus può installarsi senza il consenso dell'utente. Pensate però a quanti utenti, sul proprio Pc, cliccano su Ok per liberarsi rapidamente di qualsiasi popup, senza nemmeno leggere il testo della finestra. Oggi capita spesso che veniamo sommersi da così tanti avvisi di sicurezza che finisce che li ignoriamo Altrettanto facilmente capita che gli utenti accettino una richiesta che compare improvvisamente sul proprio telefonino.


>>Continua a leggere "Proteggere il cellulare dal malware e dai furti"

2980 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sicurezza 2009: le minacce del social network

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 10 dicembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza
Il 2009 sarà l'anno dei malware 'social': i pericoli in Rete evolvono e mirano ai social network, ma anche a tutte le attività Web 2.0.
L'ultimo malware si chiama Koobface e, già provato su MySpace, ora cambia rotta verso Facebook.

I social network sono sotto attacco. Ogni volta che la comunità Internet adotta un nuovo modo di comunicare, questo canale diventa un potenziale strumento sfruttabile per azioni di pirateria informatica.

Anche le cartoline di auguri di buon Natale e l'e-commerce natalizio nascondono vecchie e nuove insidie: su 500 milioni di e-card natalizie,molte potrebbero celare sgradite sorprese, meglio quindi evitare di aprire allegati da mittenti sconosciuti (ma non solo).

Le transazioni non sicure crescono ad un ritmo del 20% annuo e i Trojan bancari minacciano di rubare dati sensibili e svuotare i conti.  Perfino cercare un nuovo amore in Rete è a rischio truffa. Ma proteggersi è possibile: basta non abbassare mai la guardia contro le trappole e i malware in Rete. E seguire i consigli degli esperti di sicurezza


>>Continua a leggere "Sicurezza 2009: le minacce del social network"

1750 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!