Attenti ai ladri di identità

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 11 febbraio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

JESSICA BIEL è la donna più pericolosa del web. L’attrice americana, bellissima e sex symbol, può vantare infatti una miriade di falsi profili sparsi tra i più svariati social network. Si tratta di identità costruite ad arte da malintenzionati per allacciare rapporti virtuali con più persone possibili.

Gli utenti che ci cascano, illudendosi di avere tra i propri amici di Facebook una star hollywoodiana, non si rendono conto che in realtà quel profilo è sotto il controllo di qualcuno che vuole farli cliccare su un link collegato a software malevolo.

L’allarme l’hanno lanciato alcuni esperti di sicurezza riuniti alla ShmooCon 2010, una curiosa convention per hacker a Washington. E qui va specificato che con questo termine non si identificano sol pirati informatici ma chiunque sia specializzato in cybersicurezza. Cosa è successo? La massa sterminata di cybernauti è stata messa in guardia dall’utilizzo spensierato di applicazioni interne ai social network, ma sviluppate da terzi.


>>Continua a leggere "Attenti ai ladri di identità"

2278 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I ladri usano Facebook e Twitter per trovare le loro vittime

Scritto da Spiare.com • Domenica, 30 agosto 2009 • Commenti 0 • Categoria: Sicurezza personale

Gli utenti di Facebook che raccontano entusiasti le loro prossime vacanze o il recente acquisto di gadget high-tech potrebbero stare parlando non solo con i loro amici ma anche con potenziali ladri.

A dirlo è la compagnia di assicurazione Legal & General, che ha commissionato un sondaggio su 2.092 utenti di social network, scoprendo che circa quattro persone su 10, il 38% degli utenti di siti come Facebook o Twitter, pubblicano i dettagli dei piani di vacanza e il 33% scrive se va via per il weekend.

"Accoppiato al fatto che un allarmante numero di utenti è pronto a essere 'amico' online di gente che non conosce davvero, ciò rappresenta un serio rischio per la sicurezza della casa e i suoi contenuti", spiega la società.


>>Continua a leggere "I ladri usano Facebook e Twitter per trovare le loro vittime"

2632 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!