Libia attacco all’Italia

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 14 gennaio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

La vecchie colonie. La Francia di Hollande è in guerra in Mali. Parigi è entrata in azione con raid aerei a supporto delle forze governative contro i fondamentalisti islamici affiliati ad al Qaida che da mesi occupano il nord. Il governo di Bamako ha proclamato lo stato di emergenza, le truppe governative hanno rioccupato Konne, caduta solo ieri in mano ai ribelli, e il presidente a interim, Diacounda Traoré, in serata rivolto alla nazione ha promesso che i ribelli riceveranno una risposta militare “sferzante e massiccia”. “La nostra missione in Mali non è finita e continuerà nei prossimi giorni”, ha detto il presidente francese. Hollande, ha annunciato di aver disposto il “rafforzamento delle misure antiterrorismo del piano Vigipirate” in Francia. Un pilota francese è rimasto ucciso nell’operazione militare in Mali.


>>Continua a leggere "Libia attacco all’Italia"

2129 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Guerra in Libia, cresce la paura di ritorsioni contro l’Italia

Scritto da Spiare.com • Domenica, 20 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Attualità
Da un lato gli attacchi militari scagliati in queste ore dalle forze
della “coalizione dei volenterosi” che sembrano riuscire nell’intento di
accerchiare Muammar Gheddafi e le sue truppe fino a costringerli alla
resa.  Dall’altro, una pesante incognita che si fa pesante come un
macigno: l’incertezza sull’effettiva potenza militare che il Raìs è in
grado di dispiegare contro le nazioni accusate di avergli “voltato le
spalle“.Il presidente Silvio Berlusconi e diversi analisti hanno
assicurato che i missili libici non hanno una gittata tale da
permettere un attacco contro l’Italia. Ma a queste rassicurazioni si
contrappongono molti quesiti legittimati dal fatto che, dopo la revoca
dell’embargo, il regime del Colonnello ha stretto accordi economici con
diversi Stati occidentali, anche nell’ambito degli armamenti bellici.
Così, se non esiste la possibilità di valutare il potenziale militare di
Tripoli, non si esclude la preoccupante ipotesi che Gheddafi possa
sferrare attacchi contro Lampedusa, Linosa o addirittura Pantelleria. Lasciano
riflettere, del resto, le parole espresse dal Raìs nel proclama di
ieri, quando ha annunciato ritorsioni contro Francia, Gran Bretagna e
quel Paese, l’Italia, al quale in prima battuta era stato prontamente
minacciato di restare fuori dall’operazione Alba dell’Odissea.

Continua a leggere su IoSpio


>>Continua a leggere "Guerra in Libia, cresce la paura di ritorsioni contro l’Italia"

1997 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!