«Noi, iraniani di Firenze siamo spiati anche qui»

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 24 giugno 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

«Se rendessi pubblico il mio nome mi tirerei una zappata sui piedi. È co­me se rinunciassi all’Iran.

E io nel mio paese ci voglio tornare».

A., non parla di un rischio, ma di una certez­za: «Appena arrivato in aeroporto a Tehran sarei arrestato. È sicuro».

A., è arrivato in Italia qualche anno prima della caduta dello scià Pahlavi.

A Fi­renze entrò nel movimento studente­sco di sinistra e da Firenze ha assisti­to a quella che oggi chiama «la finta rivoluzione di Khomeini e dei suoi se­guaci». Come molti suoi connazionali si iscrisse ad architettura.

In Iran c’è tornato per la prima volta, dopo oltre vent’anni, qualche mese fa.

A Firenze si è sposato con una don­na italiana da cui ha avuto una figlia che oggi ha trent’anni e che attraver­so twitter e facebook assiste alla sua prima rivoluzione.


>>Continua a leggere "«Noi, iraniani di Firenze siamo spiati anche qui» "

1969 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!