Le intercettazioni telefoniche nell’ambito familiare

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 22 febbraio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni
Le intercettazioni telefoniche effettuate  in casa da un coniuge nei confronti dell’altro, sono illegali.?

Le intercettazioni telefoniche, così di moda di questi tempi, tanto da poter mettere in crisi non solo  un governo ma anche alcuni dei suoi più qualificati membri, avvengono  anche e soprattutto nell’ambito domestico, specie quando la coppia comincia ad avvertire i primi sintomi della stanchezza e della noia del matrimonio ( normalmente dopo i primi tre anni, secondo le recenti statistiche). Ognuno dei due coniugi, infatti, pensa che l’altro abbia qualcuno ( quando il sospettoso è il marito), oppure qualcuna , quando lo è la moglie.

Sta di fatto che sovente, tramite l’acquisto di sofisticati, ma non tanto,  apparecchi per altro neanche  costosi, è possibile videoregistrare tramite microtelecamere oppure  registrare tramite microregistratori audio tutto quello che avviene in casa, e ciò sia attraverso delle telecamere nascoste, sia soprattutto attraverso intercettazioni telefoniche tramite registratore telefonico ( in verità è questa un’operazione molto semplice  da effettuare), che avvengono nell’ambito domestico e con chiunque esse avvengano.


>>Continua a leggere "Le intercettazioni telefoniche nell’ambito familiare"

2339 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Intercettazioni telefoniche: gli emendamenti di Giulia Bongiorno

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 14 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

Anche Giulia Bongiorno ha presentato i suoi emendamenti per la Legge Bavaglio. Sei sono stati firmati da Enrico Costa, capogruppo del Pdl in Commissione Giustizia, e dal leghista Matteo Brigandi’, mentre altri cinque sono stati presentati dalla presidenza della commissione e dalla relatrice del Ddl sulle intercettazioni telefoniche, Giulia Bongiorno, per l’appunto.

Quale sara’ il loro futuro? Se passassero tutti e 11, il nuovo Ddl dedicato a questo tema tanto delicato sarebbe decisamente piu’ leggero, soprattutto per gli editori, come previsto dalle proposte dell’avvocato.


>>Continua a leggere "Intercettazioni telefoniche: gli emendamenti di Giulia Bongiorno"

2380 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Intercettazioni telefoniche. Ci costano? Quanto ci costano?

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 29 ottobre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Per sapere - premesso che: nell'ottobre 2008, a seguito delle segnalazioni dei rappresentanti delle aziende che forniscono apparati e servizi per le attività a supporto delle intercettazioni di conversazioni e comunicazioni il Ministro della giustizia ha istituito l'unità di Monitoraggio sulle spese per intercettazioni telefoniche ed ambientali e per consulenze (U.M.I.) con la quale ha cercato di stimare puntualmente costi e debiti effettivamente accumulati dalle procure della Repubblica nel corso degli esercizi antecedenti il 2009; il Ministero della giustizia ha ottenuto dal Ministero dell'economia e delle finanze uno stanziamento straordinario con il quale l'U.M.I. nel corso della passata estate, dopo una lunga trattativa con le società fornitrici dei servizi di supporto alle intercettazioni, ha onorato una parte del debito pregresso scongiurando il blocco dei servizi e conseguentemente di importantissime indagini giudiziarie di contrasto alla criminalità, con uno sforzo particolarmente apprezzabile;


>>Continua a leggere "Intercettazioni telefoniche. Ci costano? Quanto ci costano?"

3966 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

RIS, l'orecchio dei servizi segreti italiani. Ecco il grande fratello militare

Scritto da Spiare.com • Domenica, 13 settembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Non si tratta di extraterrestri, ma di satelliti controllati segretamente dai governi. A confronto le intercettazioni telefoniche di spioni pubblici e privati che hanno coinvolto la Telecom (Tavaroli e soci), sembrano una bazzecola.

L'aria e il cielo sono intrisi di segnali elettronici. Intercettarli è facile come raccogliere la pioggia con un secchio.

Numerosi cittadini con la fedina penale immacolata, ora sono schedati elettronicamente, grazie ai prodigi di un braccio supersegreto dell'ex Sismi, specializzato in spionaggio d'ogni genere e guerra elettronica.

E' tutto documentato nei fascicoli personali: dalle credenze religiose a quelle politiche, fino alle attività professionali e del tempo libero. Siamo controllati e sorvegliati da tempo a nostra insaputa.

Il presidente del Consiglio Berlusconi, se non fosse troppo distratto dalle donne - e ricattabile - dovrebbe informare subito le Commissioni parlamentari competenti: Affari costituzionali e Difesa.

Signor ministro La Russa chi gestisce questa struttura, quale tipo di informazione utilizza e di quale mandato politico gode? Esistono fondati sospetti che tale sistema di spionaggio al di fuori del controllo parlamentare, possa venire utilizzato per fini difformi da quelli della sicurezza e della pace? Ma di che si tratta?


>>Continua a leggere "RIS, l'orecchio dei servizi segreti italiani. Ecco il grande fratello militare "

5696 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Troppe intercettazioni? La Francia si interroga

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 29 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

«Allô, qui est à l’appareil?». La Francia è in allarme per l’esplosione delle intercettazioni telefoniche: quelle giudiziarie – secondo un’inchiesta pubblicata dal quotidiano conservatore Le Figaro (che cita i risultati di uno studio realizzato da Claudine Guerrier, insegnante e ricercatrice presso l’école Telecom et Management, IDEFIS, Sud Paris) - sono quadruplicate negli ultimi sette anni, passando dalle 5.845 del 2001 alle 26 mila del 2008, al punto da esser definite «una minaccia per la vita privata» delle persone e con un aggravio di costi sul budget pubblico visto che intercettare una chiamata costa 497 euro da un telefono fisso e 88 euro da un cellulare, tasse escluse.

Le ragioni della crescita nelle intercettazioni sarebbero dovute anche al fatto che i magistrati, in particolari i giudici istruttori, «le userebbero per recuperare il tempo perduto».


>>Continua a leggere "Troppe intercettazioni? La Francia si interroga"

2056 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

"Rubavano" le intercettazioni telefoniche e le passavano agli uomini dei Casalesi

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 29 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Si appropriavano dei dati telefonici raccolti per l'autorità giudiziaria. E passavano i contenuti delle intercettazioni, probabilmente, al clan dei Casalesi. E' questa l'ipotesi accusatoria in base alla quale questa mattina, a Napoli, sono state arrestate tre persone, e sono state compiute perquisizioni dalla Guardia di finanza.

Al centro dell'indagine un addetto alla vigilanza, Raffaele Veneruso, 24 anni, e due dipendenti Telecom: responsabili, secondo gli inquirenti, di introduzione abusiva nel sistema telematico, rivelazione di segreto istruttorio e truffa telematica. Dipendenti infedeli della società telefonica addetti al Sag, Servizio autorità giudiziaria, hanno estratto illecitamente dal sistema informatico dati sensibili e tabulati di utenze telefoniche intestate a persone ignare.

L'addetto alla sorveglianza arrestato era dipendente di una azienda privata che gestisce il servizio per conto di Telecom; spesso, per entrare abusivamente nel sistema, utilizzava le password dei due dipendenti Telecom arrestati con lui. A documentare le loro operazioni illecite, anche telecamere sistemate in alcuni uffici dopo che l'inchiesta è partita.


>>Continua a leggere ""Rubavano" le intercettazioni telefoniche e le passavano agli uomini dei Casalesi"

2041 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Come vengono regolamentate le intercettazioni telefoniche?

Scritto da Spiare.com • Martedì, 9 giugno 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Mai come in questo periodo storico le intercettazioni telefoniche sono state utilizzate per garantire la trasparenza dell’informazione sia in campo politico che in campo giuridico (e anche sportivo).

Strumentalizzanti o garantite dalla costituzione? Andiamo ad analizzare alcuni temi legati alle intercettazioni per carpire i criteri che vanno a condizionare i vari schieramenti.

L'intercettazione nel diritto processuale penale italiano è un mezzo di ricerca in quanto previsto e disciplinato dall'art. 266 e seguenti del codice di procedura penale.

L’intercettazione di conversazioni o comunicazioni telefoniche e di altre forme di telecomunicazione è consentita (226 coord.) nei procedimenti relativi ai seguenti reati:


>>Continua a leggere "Come vengono regolamentate le intercettazioni telefoniche? "

1845 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Intercettazioni telefoniche e informatiche

Scritto da Spiare.com • Martedì, 12 maggio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Per "intercettazione" si intende la captazione, mediante strumenti meccanici o elettronici, di una comunicazione o di una conversazione riservata, quando tale captazione avviene in modo clandestino (ossia di nascosto) da parte di un soggetto terzo rispetto agli interlocutori: Tizio, senza farsi scoprire, registra una conversazione telefonica (o il flusso di comunicazioni relativo a sistemi informatici) tra Caio e Sempronio.

Al contrario, non c'è intercettazione se uno dei due interlocutori (es. Caio) registra la conversazione che egli stesso sta avendo con l'altro soggetto parlante (es. Sempronio): in questo caso la registrazione è un semplice documento e non un'intercettazione!

È necessario che la captazione avvenga in modo clandestino: è palese che l'effetto utile sfumi, quando gli intercettati sanno di essere sorvegliati.


>>Continua a leggere "Intercettazioni telefoniche e informatiche "

2753 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Spiava la ragazza, ma lei lo sapeva: assolto

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 30 aprile 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni
La guardia di finanza di Vicenza, che scoprì la vicenda, li chiamò le «spie del telefonino». Il tutto perché i responsabili o vendevano o acquistavano un software che, inserito in un cellulare all’insaputa del possessore, ne controllava i messaggi in entrata e in uscita, oltre a effettuare intercettazioni ambientali nell’arco di una decina di metri.

Un aggeggio inventato e commercializzato da una società del Vicentino che ha finito con l’inguaiare 420 persone, tra cui 12 comaschi catapultati poi nel fascicolo affidato al pubblico ministero Mariano Fadda.

Uno di questi, un 30enne residente in un comune del Canturino, è comparso ieri mattina in aula davanti al giudice Vittorio Anghileri per difendersi dall’accusa di «installazione di apparecchiature atte a intercettare comunicazioni». Il ragazzo, difeso dall’avvocato Enzo Pacia, si è fatto interrogare sostenendo: «Quell’apparecchiatura, è vero, l’avevo installata sul cellulare della mia ragazza, ma lei ne era a conoscenza. L’avevamo deciso insieme».


>>Continua a leggere "Spiava la ragazza, ma lei lo sapeva: assolto"

2325 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!