Attacco a Twitter: cosa fare per sapere se il proprio account è a rischio hacker

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 4 febbraio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Twitter ha rivelato di aver scoperto una possibile sottrazione, da parte di hacker, di dati relativi a circa 250mila utenti nel mondo. E per sicurezza ha inviato un messaggio email con l’avviso di cambiare password a coloro che fanno parte del gruppo a rischio. Ma le indagini sono ancora in corso. Gli iscritti del social network che, invece, non hanno ricevuto nelle ultime ore all’interno della propria casella di posta elettronica una comunicazione inviata da Twitter possono comunque valutare di modificare la loro password se ritengono che non sia sicura. Il primo passo, dunque, è di controllare la casella email. Sono almeno 250mila gli utenti che hanno visto arrivare il messaggio di allerta: il testo spiega che Twitter ha cambiato in via preventiva la password per evitare un eventuale accesso al profilo da parte di altri. E fornisce inoltre un link per iniziare la procedura.


>>Continua a leggere "Attacco a Twitter: cosa fare per sapere se il proprio account è a rischio hacker"

3188 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La minaccia dello spionaggio industriale

Scritto da Spiare.com • Martedì, 15 febbraio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio
All’ultimo convegno sulla sicurezza ICT che si è svolto a Roma il 2 Febbraio, la società Maglan e RSA hanno evidenziato un dato significativo: le minacce che gravano sulle imprese PMI, sono principalmente orientate allo spionaggio industriale e al furto di identità digitale e sono in crescita.

Solitamente si pensa che gli hacker siano criminali informatici che si divertono a sfidare i sistemi di sicurezza di aziende e uffici governativi per poter provare la loro bravura o la vulnerabilità dei sistemi IT. Meno noto è che gli hacker professionisti (o, meglio, i cracker) si riuniscono in vere e proprie strutture organizzate e sono spesso finanziati per sottrarre informazioni strategiche nell’ambito dello spionaggio industriale al fine di rivenderle ai concorrenti!  La diffusione di questa minaccia è in aumento ed è quindi necessario porre particolare attenzione a comportamenti e contromisure per contrastarla.


Software Spiare PC


>>Continua a leggere "La minaccia dello spionaggio industriale"

2967 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Attacco hacker a Gawker.com: rubate milioni di password

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 13 dicembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Numerose password di utenti, probabilmente nell'ordine dei milioni, sono state compromesse da un attacco hacker ai danni dei server Gawker.com. La società consiglia agli utenti di modificare le proprie password, soprattutto se utilizzate identiche per altri servizi.

"Siamo profondamente imbarazzati da questa violazione - dichiara un messaggio apparso sul sito web ammettendo - "Non dovremmo essere nella posizione di fare affidamento sulla buona volontà degli hacker che hanno individuato la debolezza dei nostri sistemi". Secondo Rich Mogull, esperto di sicurezza IT e Ceo di Securosis le password compromesse potrebbero essere nell'ordine dei milioni, considerando la popolarità in USA dei siti web gestiti da Gawker.com.


>>Continua a leggere "Attacco hacker a Gawker.com: rubate milioni di password "

3113 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

In Italia cresce il cybercrimine. Nel 2010 denunciati 2.900 hacker

Scritto da Spiare.com • Martedì, 23 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Oltre 800 persone denunciate per reati in materia di e-commerce, per la precisione 819, 2.913, per hacking, 475, per reati pedopornografici, 69, per terrorirsmo condotto in rete: sono i dati relativi ai primi mesi del 2010 sui crimini informatici resi noti, al Viminale, dalla Polizia postale, nel corso della presentazione di un accordo, con Symantec per combattere i reati on line. Da gennaio a settembre 2010, ha sottolineato il direttore della Polizia postale e delle comunicazioni, Antonio Apruzzese, il commissariato online della Polizia postale, www.commisariatodips.it, ha ricevuto 757 segnalazioni, 189 denunce e 565 richieste di informazioni per fatti relativi alla rete internet.


>>Continua a leggere "In Italia cresce il cybercrimine. Nel 2010 denunciati 2.900 hacker"

2210 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Cina spia gli Usa. Hacker “rubano” il traffico Internet

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 19 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

I cinesi hanno dimostrato, ancora una volta, cosa sono capaci di fare su Internet. L’8 aprile per 18 minuti una compagnia statale di Pechino ha dirottato il 15 per cento del traffico verso un suo server. Una manovra che ha interessato strutture di governo e militari statunitensi. In un rapporto presentato al Congresso Usa c’è l’elenco: Us Army, Navy, Air Force, Marines, ufficio del segretario alla Difesa, Dipartimento del commercio, Nasa.

Non contenti i «pirati» hanno pescato anche nel settore civile: coinvolti i siti della Microsoft, Dell e Yahoo. Problemi sono stati segnalati anche in Corea del Sud e India. Non è chiaro se oltre a manipolare il flusso dei dati, i cinesi sono stati in grado di vedere il contenuto.


>>Continua a leggere "La Cina spia gli Usa. Hacker “rubano” il traffico Internet"

3368 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Tutti hacker con Firesheep. Account Facebook a rischio

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 1 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Internet e sicurezza

IL RISCHIO che sconosciuti si impossessino del nostro profilo su Facebook, Twitter o altri siti web non è mai stato così alto. Tutta colpa di Firesheep, il primo software che consente a tutti, anche utenti inesperti, tramite il semplice browser Firefox, di rubare le password di numerosi siti molto popolari. In termini tecnici, Firesheep è un'estensione gratuita di Firefox.

Gli utenti possono installarla con un clic sul proprio browser, quindi, e cominciare la caccia di password altrui. Le potenziali vittime sono tutti quelli che utilizzano una rete wi-fi aperta, cioè non protetta da crittografia, in casa o in un luogo pubblico. Al pirata dotato di Firesheep basterà connettersi alla nostra stessa rete (può farlo, visto che è aperta) e aspettare che accediamo a uno dei siti monitorati dall'estensione. Per esempio, Facebook, Twitter, Amazon, Google, Flickr e altri ancora che possono essere aggiunti dagli utenti. Su Firefox, nella barra dell'estensione, compare quindi l'account dell'utente spiato. Al pirata basterà cliccarci per entrare nel sito al posto suo.


>>Continua a leggere "Tutti hacker con Firesheep. Account Facebook a rischio"

3019 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Gmail: quando gli hacker cinesi spiano la posta

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 4 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Non ci stancheremo mai di ripeterlo, si tratta di cracker (informatici criminali e senza scrupoli) e non di hacker (padri dell'informatica e linfa vitale di questa scienza) quelli che starebbero "spiando" le Gmail, ovvero le buche delle lettere più diffuse del terzo millennio. Il fatto che usiamo la parola hacker nel titolo è perché i sistemi automatici di posizionamento potrebbero mettere questa notizia tra i prodotti da forno se scrivessimo cracker, ma l'intelligenza artificiale è quella che passa al convento. Secondo "threatpost.com", meglio conosciuto come le news del famoso antivirus e firewall Kaspersky, Google starebbe avvisando i suoi utenti con un messaggio automatico il quale dice che il proprio account potrebbe essere stato visitato recentemente dalla Cina. Chi trova questo messaggio all'interno della sua Gmail potrebbe essere "attenzionato" da una squadra di cracker cinesi che spiano all'interno della sua posta.


>>Continua a leggere "Gmail: quando gli hacker cinesi spiano la posta"

3710 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sicurezza informatica cala il phishing ma arrivano le “App” infette

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 26 agosto 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Secondo l’ultimo rapporto della dell’X-Force Research and Development team della IBM  sulla sicurezza in rete il vero tallone d’achille sarebbero le famose “App“.Grazie a queste Applicazioni gli hacker si intrufolano negli iPhone, smartphone e ogni altro dispositivo mobile che ha accesso alla rete via connessione dati o Wi-Fi.Diventati ormai dei piccoli computer da viaggio anche questi dispositivi sono caduti inesorabilmente nella rete di virus e hacker.

In calo invece gli attacchi via phishing, vuoi per software antivirus che bloccano le email truffaldine alla fonte, vuoi perché molti utenti hanno capito come non abboccare all’amo.


>>Continua a leggere "Sicurezza informatica cala il phishing ma arrivano le “App” infette"

2443 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

MINIERA DI DATI ONLINE

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 23 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

Ogni spy-story che si rispetti prevede almeno una particina all'immancabile pirata informatico, abile al punto di dribblare qualunque protezione e di arrivare in un attimo al cuore dei più impenetrabili misteri. Hacker, cracker e così a seguire: la popolazione dell'underground computing (ovvero lo strato sotterraneo della civiltà digitale) è razza estremamente interessante per chi vuole entrare in possesso di informazioni che per altre vie risultano inafferrabili. La lezione di Ulisse alle porte di Troia ha trovato da sempre fertili applicazioni nel contesto informatico: i "trojans", vale a dire programmi apparentemente utili che al loro interno custodiscono istruzioni letali, sono uno dei metodi maggiormente efficaci per accedere a un sistema informatico, prenderne il controllo, acquisire le informazioni cui si dà la caccia, predisporre l'invisibile invio telematico di ogni eventuale modifica-variazione-novità possa verificarsi nell'archivio elettronico e di qualsiasi documento che – creato successivamente – possa avere caratteristiche o contenuti corrispondenti a quanto si sta cercando.


>>Continua a leggere "MINIERA DI DATI ONLINE"

2155 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!