Voglio essere una spia

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 23 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Da James Bond, passando per Sydney Bristow del telefilm Alias fino all’ultima sexy spia russa (stavolta vera) beccata a New York, gli agenti segreti suscitano sempre un misto di invidia e fascino. Chi non ha mai sognato di muoversi come uno 007, con gadget di ogni tipo e per ogni evenienza? Pcworld ha fatto un bel check di tutti gli oggetti più strani comprabili in Rete e ha stilato una bizzarra (quanto affascinante) classifica: tutti i gadget che non puoi non avere per essere una vera spia. Telecamere collegate allo smartphone Orologio da parete, deodorante per ambiente, ciabatte elettriche: non c’è oggetto dove non si possa inserire una mini telecamera che mandi direttamente il segnale al vostro smartphone. Si va dai 200 ai 700 dollari, ma se scegliete la ciabatta (1209 dollari), oltre alla telecamera c’è anche un microfono. E per 100 dollari in più si attiva la funzione che ti avvisa quando qualcuno inizia a parlare.


>>Continua a leggere "Voglio essere una spia"

3489 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Caccia alle «case fantasma» Il Comune usa il satellite-spia

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 26 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Localizzazione satellitare

La caccia alle «case fantasma», a Verona, utilizzerà anche l’occhio del satellite. Oggi pomeriggio, a Roma, il Consiglio dei ministri definirà la manovra economica anti-crisi: e uno dei pilastri portanti sarà proprio la caccia alle abitazioni mai denunciate al catasto, oppure ampliate alla chetichella, senza che lo Stato (e quindi il Fisco) ne sapessero nulla.

Secondo indiscrezioni, ai proprietari verrebbe lasciato tempo fino alla fine di quest’anno per mettersi in regola, dopo di che partiranno gli accertamenti, in collaborazione con i Comuni.

E il Comune di Verona, a questo si sta preparando. Utilizzando anche le tecnologie più sofisticate. Entro questa settimana è già previsto un incontro tecnico tra palazzo Barbieri e l’Agenzia del Territorio, con un obiettivo molto concreto ed immediato: dare possibilità all’Agenzia di utilizzare al meglio il Geoportale «Siti», operativo già da tempo nel nostro Comune e per il quale, tra l’altro, il settore Informatica di palazzo Barbieri ha recentemente ottenuto un encomio ufficiale da parte del ministro Brunetta.


>>Continua a leggere "Caccia alle «case fantasma» Il Comune usa il satellite-spia"

2344 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Forlì: voleva spiare l'ex marito, il detective pasticcione si fa scoprire

Scritto da Spiare.com • Sabato, 17 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Investigazioni private

Danneggiamento aggravato ed esercizio abusivo della professione. Con queste accuse gli agenti della Squadra Mobile di Forlì hanno denunciato un investigatore privato di 42 anni, al quale era stata in passato negata l'autorizzazione perché colpevole di gravi negligenze. L'uomo era stato assoldato da una donna per spiare l'ormai ex marito, un operaio forlivese di 44 anni, ma è stato "beccato" mentre stava installando un dispositivo gps nell'auto dell'uomo.


La vicenda risale ad alcuni mesi fa. La moglie del quarantaquattrenne aveva assoldato l'investigatore privato per controllare i movimenti del compagno dal quale si era da poco separato. Per farlo il detective aveva deciso di piazzare sotto l'auto dell'operaio un gps, ma è stato sorpreso proprio dallo spiato. L'investigatore era riuscito a dileguarsi, ma il 44enne aveva preso nota di parte della targa dell'auto del fuggitivo.


>>Continua a leggere "Forlì: voleva spiare l'ex marito, il detective pasticcione si fa scoprire"

2811 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Registratore di percorso - Mini GPS Recorder - Mini GPS Data Logger sistema di localizzazione satellitare tascabile con 16 Mb di Memoria Flash intergrata

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 22 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Localizzatori Gps

Mini Registratore GPS


Il Mini Registratore GPS è il più piccolo, (46.9mm x 18.1mm x 14.9mm ), e leggero (12,4 gr) GPS Data Logger al mondo.


Se il mini registratore GPS è impostato in modo da registrare la sua posizione ogni 3 minuti, le batterie interne ricaricabili forniscono un'autonomia di circa 60 ore con rilevamento della posizione ogni 3 min (intervallo fisso).Il MGR-16 Mini Registratore GPS dispone di 51 canali indipendenti, una memoria flash interna da 16 MB e una sensibilità di -146 dBm.


Il mini registrarore di percorso GPS permette di memorizzare tracciati con circa 60.000 punti.Grazie alle sue ridottissime dimensioni MGR-16, può essere utilizzato per controllare gli spostamenti di persone, animali, automobili, mezzi a noleggio, furgoni.

Il Registratore di percorso GPS MGR-16 fornisce inoltre dettagliate informazioni circa  la velocità e la distanza percorsa.. Il percorso registrato viene trasferito al PC mediante connessione USB e  visualizzato con Google Earth.. La Batteria al litio  interna viene  ricaricata  tramite connessione USB.


>>Continua a leggere "Registratore di percorso - Mini GPS Recorder - Mini GPS Data Logger sistema di localizzazione satellitare tascabile con 16 Mb di Memoria Flash intergrata "

4130 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Privacy e hi-tech/ Il pedinamento via GPS? Non è un'intercettazione

Scritto da Spiare.com • Martedì, 16 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Localizzazione satellitare

Anche a questa sentenza è stato in linea di massima dato un risalto che probabilmente non meritava... vediamo perché.
Se si legge la sentenza per esteso, si può agevolmente comprendere come in realtà la Corte di Cassazione si sia limitata a ribadire un concetto già più volte espresso, ovvero che durante delle indagini di polizia giudiziaria il soggetto che risulti pedinato (che sarebbe un interessato ai sensi del D.Lgs. n.196/2003) non può certamente invocare una pretesa violazione del proprio diritto alla c.d. "privacy".

Tra l'altro questo principio è chiaramente sancito dal D.Lgs. 196/2003, [PARTE II - DISPOSIZIONI RELATIVE A SPECIFICI SETTORI TITOLO I - TRATTAMENTI IN AMBITO GIUDIZIARIO, articoli da 46 a 58 per la precisione] che chiariscono che solamente alcuni degli articoli che compongo tale normativa si applicano alle Forze di Polizia... e d'altra parte mi sembra davvero il minimo, in caso contrario si rischierebbe davvero il ridicolo se un ladro potesse lamentarsi se, essendo stato preso con le mani nel sacco, potesse invocare il proprio diritto alla riservatezza...


>>Continua a leggere "Privacy e hi-tech/ Il pedinamento via GPS? Non è un'intercettazione"

2619 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Pedinamento con Gps e tabulati anche senza il sì del giudice

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 10 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Localizzazione satellitare

Una persona sottoposta a indagini può essere "spiata" con il sistema di rilevamento satellitare senza che sia necessaria un'autorizzazione preventiva del giudice. Sempre in virtù della limitata intrusione si può fare a meno anche del via libera del Pm per l'acquisizione dei tabulati e procedere all'utilizzazione dei tracciati.

La Corte di Cassazione con la sentenza 9667 depositata oggi (il testo su www.guidaaldiritto.ilsole24ore.com) dice sì al pedinamento di indagati tramite i segnali di spostamento trasmessi dai loro cellulari. Gli ermellini respingono così il ricorso di tre extracomunitari contro un' ordinanza di custodia cautelare che era scattata proprio in seguito alla lettura dei tabulati telefonici.

Secondo gli stranieri, il controllo satellitare non poteva essere equiparato a un semplice pedinamento, ma doveva essere sottoposto a una preventiva autorizzazione da parte del giudice come avviene nel caso delle intercettazioni telefoniche.


>>Continua a leggere "Pedinamento con Gps e tabulati anche senza il sì del giudice"

3792 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

San Valentino: un SOS portatile

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 8 febbraio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Localizzazione satellitare

Mancano ormai pochissimi giorni all’arrivo del San Valentino ed oltre ai classici cioccolatini è possibile aggiungere un regalo tecnologico. Pensato principalmente per tutte le donne che vogliono sentirsi protette nelle grandi città arriva un piccolo telecomando che permette di aumentare notevolmente la sicurezza personale.

Si chiama Remote Angel SOS ed è in grado di allertare, in caso di pericolo, tramite un semplice sms il partner o direttamente la centrale operativa di soccorso. Tre i numeri che è possibile memorizzare ai quali inviare l’esatta posizione.Il device ha le sembianze di un piccolo telecomando e può essere facilmente inserito in una tasca o all’interno di una borsa. In caso di pericolo è sufficiente pigiare un tasto per inviare automaticamente uno short message service con l’indirizzo della propria posizione.


>>Continua a leggere "San Valentino: un SOS portatile"

2123 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Security Pen con GPS contro rapine ed aggressioni

Scritto da Spiare.com • Sabato, 16 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Localizzazione satellitare

E' stato presentato a Milano nel corso di una conferenza stampa la Security Pen, un rivoluzionario dispositivo studiato per la salvaguardia quotidiana dei cittadini esposti a molteplici rischi quali aggressioni, rapine, stupri, eventi disastrosi. Prodotto dall'azienda italiana Security Lfe Italy, che detiene l'esclusiva del brevetto ed è titolare dei diritti di commercializzazione, consiste in una comune penna da scrittura che, oltre a scrivere, racchiude all'interno una microcamera, un registratore vocale con una memoria di 4 GB e un microchip dotato di GPS satellitare.

Il funzionamento di Security Pen è molto semplice: attraverso la pressione del pulsante nella parte superiore della penna, il dispositivo invia un segnale di allarme/soccorso - diversificato a seconda delle circostanze - alle Forze dell'Ordine oppure alle società private di vigilanza, che attraverso la localizzazione sono in grado in intervenire rapidamente sul luogo dell'aggressione.


>>Continua a leggere "La Security Pen con GPS contro rapine ed aggressioni"

2863 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Le mamme spia

Scritto da Spiare.com • Sabato, 16 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

Il problema si pone quando il bimbo è ancora nel pancione. Gli aspiranti genitori si presentano nei negozi di articoli per neonati e riversano sulle commesse tutte le loro paure: come possiamo evitare la morte in culla? Come faccio a essere sicuro che il piccolo non si scopra nella notte?

E se ingoia qualcosa? Nessun problema. Il mercato offre tutti gli strumenti per sorvegliare i nostri figli 24 ore su 24 e placare ogni genere di ansia (o forse aumentarla).

Ai normali trasmettitori di segnali acustici che permettono di sentire se il bambino piange si sono aggiunti i monitor che vedono nel buio grazie a led infrarossi e che trasformano la cameretta in una stanza delle sorprese stile Grande Fratello.

Un altro oggetto di culto è il sensore del respiro. Il più diffuso è l’Angel Care, dotato di un pannello che si infila sotto il materasso e suona se non rileva movimenti per venti secondi.

Ma molto gettonato è anche Respisense, un monitor accompagnato da uno stimolatore che scuote gentilmente il bambino se smette di respirare. «Vendiamo circa 40 di questi oggetti al mese—spiegano da Volpe, una pietra miliare per gli articoli da bebè a Milano —, quelli più sofisticati costano fino a 250 euro. Tutti li vorrebbero ma alcuni non se li possono permettere».


>>Continua a leggere "Le mamme spia"

2031 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!