L’UFO del 1970 in Francia che ruotava attorno al Concorde

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 5 agosto 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

Uno dei filmati riguardanti gli UFO, considerato dagli ufologi fra i più significativi, è un filmato per uso industriale della Aérospatiale, degli anni settanta, girato in Francia, in cui venivano ripresi i primi voli dell’aereo passeggeri supersonico Concorde.

In una sequenza del filmato si può notare una piccola macchia in movimento all’altezza dell’attacco delle ali: la qualità della pellicola è bassa e presenta diversi difetti, lo stesso oggetto è piccolo e poco definito, ma si distingue una forma abbastanza circolare e di colore chiaro.

Secondo alcuni ufologi si tratterebbe di un oggetto di origine sconosciuta (vedi fulmini globulari o sfere di luce), con una superficie metallica, che si avvicina all’aeroplano dal lato destro, prendendo poi a fluttuare nei pressi della cabina come a voler “sbirciarvi” dentro, per poi ruotare intorno l’aereo, come ne se stesse compiendo una scansione, indicandola come manovra impossibile anche per i velivoli odierni (2008), per sostenere questa ipotesi.


>>Continua a leggere "L’UFO del 1970 in Francia che ruotava attorno al Concorde"

3429 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Troppe intercettazioni? La Francia si interroga

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 29 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

«Allô, qui est à l’appareil?». La Francia è in allarme per l’esplosione delle intercettazioni telefoniche: quelle giudiziarie – secondo un’inchiesta pubblicata dal quotidiano conservatore Le Figaro (che cita i risultati di uno studio realizzato da Claudine Guerrier, insegnante e ricercatrice presso l’école Telecom et Management, IDEFIS, Sud Paris) - sono quadruplicate negli ultimi sette anni, passando dalle 5.845 del 2001 alle 26 mila del 2008, al punto da esser definite «una minaccia per la vita privata» delle persone e con un aggravio di costi sul budget pubblico visto che intercettare una chiamata costa 497 euro da un telefono fisso e 88 euro da un cellulare, tasse escluse.

Le ragioni della crescita nelle intercettazioni sarebbero dovute anche al fatto che i magistrati, in particolari i giudici istruttori, «le userebbero per recuperare il tempo perduto».


>>Continua a leggere "Troppe intercettazioni? La Francia si interroga"

2431 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

E' morto M.Butterfly, la spia cinese che beffò la Francia

Scritto da Spiare.com • Domenica, 5 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Storia dello Spionaggio

È morto a Parigi a 70 anni di età Shi Pei Pu, cantante d’opera e spia cinese, la cui storia ispirò il film di David Cronenberg M.Butterfly e l’opera andata in scena sui palcoscenici di Broadway.

Originario dello Shandong, Shi insegnava il mandarino ai diplomatici stranieri quando nel 1964 incontrò Bernard Boursicot, dell’ambasciata francese di Pechino e gli fece credere di essere una donna. iniziando una relazione con lui e annunciandogli ben presto di attendere un figlio. 

Ma poco dopo Boursicot lasciò la Cina dove rientrò alla fine degli anni Sessanta, in piena Rivoluzione culturale.

Quando gli agenti cinesi scoprirono la relazione tra il dipendente della legazione francese e l’artista, Boursicot iniziò a passare documenti all’amico.


>>Continua a leggere "E' morto M.Butterfly, la spia cinese che beffò la Francia"

6157 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Nucleare, scandalo in Francia. "Edf spiava Greenpeace"

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 2 aprile 2009 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

Una si occupa di telecomunicazioni, l'altra di energia. Una è italiana, l'altra è francese. Una è privata, l'altra è statale. Una cosa in comune Telecom e Edf però ce l'hanno. Proprio come l'azienda presieduta un tempo da Marco Tronchetti Provera, anche il colosso transalpino del nucleare è sospettato di aver usato ex funzionari delle forze dell'ordine per spiare illegalmente i potenziali avversari o nemici.

A svelare lo scandalo, senza fare però il nome del Tavaroli della Edf, è stata la stampa francese, rivelando l'esistenza di un'inchiesta sul conto di due alti dirigenti dell'azienda accusati di aver disposto l'hackeraggio del computer dell'ex responsabile della campagna antinucleare di Greenpeace Francia, Yannick Jadot. Il magistrato che conduce l'indagine starebbe valutando anche l'ipotesi che Edf abbia tentato di infiltrare l'associazione ambientalista attraverso una società di security chiamata Kargus Consultants.


>>Continua a leggere "Nucleare, scandalo in Francia. "Edf spiava Greenpeace""

1551 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!