Per lo spray al peperonicino boom di vendite alle donne

Scritto da Spiare.com • Sabato, 18 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Sicurezza personale

Il 2 luglio scorso il Ddl sulla sicurezza è diventato legge.

Le ronde, o meglio, le associazioni di cittadini volontari, adesso potranno garantire più sicurezza.

Ma a far sentire le donne meno a rischio ci saranno anche gli spray urticanti per l’autodifesa, i cosiddetti spray al peperoncino, di cui il Ddl liberalizza la vendita.

L’iniziativa è stata particolarmente apprezzata dalle romane: «C’è stato un incremento delle vendite di circa il 70%», spiega a Libero il gestore di un negozio in zona Prati.

In realtà, la corsa al peperoncino era partita già in seguito ai fatti di violenza verificatisi qualche tempo fa nella capitale, ma adesso è scoppiata una vera e propria mania dello spray antiaggressione.

Attenzione, però: sono pochi quelli legali.


>>Continua a leggere "Per lo spray al peperonicino boom di vendite alle donne "

1832 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

«Cellulari muti per bloccare i terroristi»

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 3 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

L'esperto Francesco Polimeni analizza le misure di sicurezza che disturbano le comunicazioni a Roma.

«Con tutta probabilità, i disturbi alle comunicazioni nel centro della Capitale sono dovuti alla preparazione del G8. E non è nulla rispetto a quello che avverrà nei prossimi giorni». Non ha dubbi Francesco Polimeni, esperto del settore e amministratore del negozio Spiare.com del quartiere Talenti.

Cosa dovremo attenderci?
Secondo le mie informazioni, da sabato 4 luglio le maglie si stringeranno. Verranno schermate tutte le zone sensibili, target istituzionali come le ambasciate, i palazzi della politica e le residenze del premier. Già in giro per Roma sono stati piazzati furgoni apparentemente innocui, con insegne di anonime ditte di traslochi, di catering e così via. Dentro, invece, ci sono dispositivi in grado di inibire le comunicazioni nel raggio di chilometri.


>>Continua a leggere "«Cellulari muti per bloccare i terroristi»"

2074 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Allarme nel Palazzo Sms-spia, anatomia di un’emergenza occulta

Scritto da Spiare.com • Sabato, 25 aprile 2009 • Commenti 1 • Categoria: Attualità
Martedì 17 marzo 2009, un uomo varca la soglia di Palazzo San Macuto a Roma, sede del Copasir, Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.

Si chiama Claudio Carnevale ed è un tecnico di fama mondiale nel campo della sicurezza delle telecomunicazioni. Di fronte al presidente Francesco Rutelli e agli altri membri del Copasir spiega di avere delle informazioni, avverte che una nuova minaccia informatica si sta abbattendo sull’Italia, ipotizza che nel nostro Paese milioni di telefoni cellulari potrebbero essere già sotto controllo.

“Questo tecnico ha relazionato al comitato dicendo che solo in Italia ne sono state scaricate l’anno scorso circa 500mila copie”, spiega a Rainews24 il deputato del Partito Democratico e membro del Copasir Emanuele Fiano. “Siccome da questo software si possono far partire innumerevoli sms questo vorrebbe dire che c’è una potenziale epidemia di una malattia informatica che infrange le più banali regole della garanzia della privacy dei cittadini italiani che usano il telefono cellulare”.

Due giorni dopo, giovedì 19 marzo, il Copasir organizza una conferenza-stampa per annunciare che - come scrive l’Agenzia Ansa - “con meno di 50 dollari e' possibile acquistare su internet un software che consente di inviare degli sms che non lasciano traccia, in grado di generare un virus nei sistemi informativi dei telefonini di ultima generazione e trasformarli di fatto in spie.

Sms capaci di fornire a chi ha inviato il messaggio la posizione del telefonino, l'intera rubrica e l'elenco delle chiamate ricevute e effettuate o anche di trasformate il telefono in una sorta di registratore per effettuare intercettazioni”. Ma siamo davvero tutti spiati? Qualcuno ha verificato le ipotesi dell’ingegner Carnevale prima di diffondere informazioni tanto preoccupanti? A chi giova l’Allarme nel Palazzo?


>>Continua a leggere "Allarme nel Palazzo Sms-spia, anatomia di un’emergenza occulta"

2696 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Come si fa a provare che la suocera, in assenza degli coniugi, si introduce in casa per spiare

Scritto da Spiare.com • Martedì, 21 aprile 2009 • Commenti 0 • Categoria: Attualità

Una spettatrice si rivolge alla redazione di Radio R101 per avere degli consigli per "sgamare" la suocera.
Ascolta l´intervista di Francesco Polimeni responsabile di Spiare.com che consiglia l´utilizzo di micro telecamere di sorveglianza.


Scarica intervista
 


>>Continua a leggere "Come si fa a provare che la suocera, in assenza degli coniugi, si introduce in casa per spiare"

1596 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

«Dai deputati fino ai consiglieri i politici mi chiedono microspie»

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 26 dicembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Attualità
Lo chiamano «re delle microspie». Ha un fornito negozio alla Bufalotta. Lì, in un bilocale dalle veneziane abbassate aperto sei anni fa, arrivano ogni giorno clienti che vogliono intercettare il prossimo. «Ne ricevo 800 all' anno», spiega Francesco Polimeni, il titolare di Polinet. Anche politici? «Sì, anche politici».

Politici come? «Dai deputati ai consiglieri circoscrizionali. Una ventina all' anno...». Rapporto da un mondo tornato di recente sotto i riflettori. Un ex agente Polfer parla del suo negozio di congegni elettronici «Microspie: ho 800 clienti all' anno E una ventina di loro sono politici» «Sì, ho anche clienti che sono politici. Io non chiedo il nome ai miei acquirenti e in genere chi viene qui paga in contanti. Però me ne accorgo lo stesso.

Non sono grandi nomi, comunque, ma si va dai deputati in giù, passando per sindaci e consiglieri di vario grado, compresi perfino quelli circoscrizionali...». Francesco Polimeni, ex poliziotto della Polfer dove ha operato per otto anni, tecnico valente in questo ramo delle intercettazioni e delle bonifiche ambientali, collaboratore della Procura, risponde tranquillamente alle domande che riguardano questo strano lavoro fatto di microspie e di congegni che le neutralizzano, posti liberamente in vendita per chi vuole dotarsene.

È stato ospite perfino di «Porta a porta», in ottobre, ma in quel momento i politici non erano l' argomento delle intercettazioni. Il suo piccolo regno si apre dietro le vetrine oscurate di un negozio alla Bufalotta, in via Albertazzi. È lì che vanno in genere a Roma tutti quelli che a partire da cifre modeste, sotto i mille euro, per arrivare a cinque, seimila euro, in caso di microspie complicate e molto sofisticate, vogliono catturare segreti. «Certo - spiega Polimeni - si va dalle casalinghe ai liberi professionisti, come studi tecnici e legali, ma anche assicurativi o notarili, alle aziende sia piccole che grandi. E poi sì, ci sono anche i politici...».


>>Continua a leggere "«Dai deputati fino ai consiglieri i politici mi chiedono microspie»"

1692 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!