Servizi Attivi: segnalato traffico di esplosivo T4 a Gioia Tauro

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 1 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Autore: Marco Federico - Il Porto di Gioia Tauro, potrebbe rivelarsi uno scalo strategico per il terrorismo internazionale, forse proprio perchè ” fuori rotta”, forse perchè, dal punto di vista logistico, è difficile spiegare il motivo di tale scelta da parte di gruppi terroristici... Il passaggio di certo non è casuale, ma segue sicuramente una logica ben studiata, con un fine ben preciso… A chi erano destinate le sette tonnellate dell’esplosivo T4, ben camuffato dentro il carico di latte in polvere? Agli Hezbollah libanesi o ai Palestinesi di Hamas? Risulta evidente che il terrorismo internazionale segue una “Road map strategica”: bisogna capire oltre ai mandanti, chi sono gli esecutori dei quali si serviranno per attuare i loro piani, ma, soprattutto quale sarà il loro prossimo bersaglio… L’indagine è difficile e complessa e, senza dubbio, non mancheranno i ” colpi di scena “…


>>Continua a leggere "Servizi Attivi: segnalato traffico di esplosivo T4 a Gioia Tauro"

2621 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Al Qaeda inserisce esplosivo nelle protesi del seno?

Scritto da Spiare.com • Sabato, 13 febbraio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

Secondo un servizio di intelligence britannico, al Qaeda avrebbe trovato un nuovo modo per mettere l'esplosivo: lo inserirebbe nelle protesi mammarie femminili. Nello Yemen e in Afghanistan, l'organizzazione terroristica cercherebbe di convincere le donne ad unirsi a loro e a inserirsi le protesi.

Don Clark, ex-direttore del FBI, ammette che l'United States Department of Homeland Security, creato dopo gli attentati dell'11 settembre da George W. Bush, ha preso molto sul serio queste informazioni.

"La sicurezza nei porti, aeroporti e spazi pubblici è al massimo", ha detto Don Clark.
Il problema  è se gli esplosivi collocati nelle protesi mammarie saranno rilevabili con il nuovo scanner "full-body".


>>Continua a leggere "Al Qaeda inserisce esplosivo nelle protesi del seno?"

3233 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!