Fini e D’Alema all’assalto dei servizi segreti

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 2 febbraio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Il 14 dicembre, giorno della mancata sfiducia a Berlusconi, il deputato Carmelo Briguglio, finiano «falco», fece un gesto di apparente responsabilità, un passo indietro: «Mi dimetto dal Copasir - annunciò - perché da oggi Fli è passata all’opposizione». Il Copasir è il comitato di controllo sui servizi segreti, a struttura bicamerale, presieduto in questa legislatura da Massimo D’Alema. Composto da dieci tra senatori e deputati, risponde a una rigida regola delle proporzioni: cinque membri alla maggioranza, cinque all’opposizione.

Con il passaggio di Fli alle minoranze, i rapporti interni si erano quindi ribaltati in 4 (maggioranza) a 6 (opposizioni). Si era creata un’illegalità parlamentare con risvolti politici significativi dal momento che da palazzo San Macuto passano molte questioni che riguardano il premier. Quel passo indietro rimetteva insomma le cose a posto. Ma 43 giorni dopo, sorpresa, Briguglio non si dimette più. Ritira la promessa e l’atto formale.

Il deputato che sarebbe dovuto subentrargli, Pietro Laffranco, del Pdl, rimane al palo. Gianfranco Fini non batte ciglio. Il Copasir diventa una commissione fuori legge. E a palazzo San Macuto accade una cosa mai successa nella storia della bicamerale: il Copasir è al momento congelato. L’audizione del sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta, prevista per ieri, è stata annullata.

Bonifica ambientale e telefonica


>>Continua a leggere "Fini e D’Alema all’assalto dei servizi segreti"

4271 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Bocchino pedinato dai Servizi Segreti

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 13 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Rivelazione del segreto d'ufficio. È questo il reato ipotizzato dalla Procura di Roma, rispetto alla fuga di notizie relative ad un presunto pedinamento di Italo Bocchino da parte dei servizi, parlamentare di Fli.

L'indagine, contro ignoti, è stata aperta dopo un esposto presentato dal presidente del Copasir, Massimo D'Alema, come riferito dai componenti del Pdl del Copasir Gaetano Quagliariello e Fabrizio Cicchitto.

A disposizione degli inquirenti, al momento, c'è un servizio del quotidiano La Repubblica in cui viene riportata la notizia a cui ha fatto riferimento D'Alema


>>Continua a leggere "Bocchino pedinato dai Servizi Segreti"

2357 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!