Crack del GSM, il punto della situazione

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 11 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Intercettazioni

Durante le vacanze di Natale e fine anno c’è stato subbuglio in Rete per la notizia dell’avvenuto crack del protocollo GSM, che ha fatto preoccupare mezzo mondo: oddio, adesso che faccio? Devo buttare il cellulare? Mi ruberanno soldi, sentiranno quello che dico, insomma che succede? La risposta è molto semplice: proprio nulla di nuovo rispetto a tutto ciò che era già accaduto.

Si è trattato solo di un evento portato all’evidenza che la stampa locale, con la sua abituale grossolanità nello specifico delle materie tecniche, ha portato all’attenzione di tutti suscitando un panico assolutamente ingiustificato, almeno in gran parte. Senza tema di smentita, chi scrive ha già anticipato che si tratta, letteralmente, della classica scoperta dell’acqua calda.

La catena del terrore trae origine dal fatto che tutta la stampa più importante, compresa quella internazionale, non si è fatta sfuggire l’occasione di parlare del 26mo Chaos Communication Congress, durante il quale Karsten Nohl, esperto di cifratura, ha spiegato di aver craccato il protocollo GMS a scopo dimostrativo e di aver riassunto i risultati del proprio studio in una corposa, scenografica e ponderosa slideshow in formato PDF, comunque molto interessante.


>>Continua a leggere "Crack del GSM, il punto della situazione"

2387 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!