Furto di codici e trappole ai manager l’estate delle spie per i big mondiali

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 22 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

Il bello delle spie è che, in fondo, non cam­biano mai. Le lunghe trecce val­gono oggi, nell'età dell'alta tec­nologia e dell'intelligence indu­striale, come ai giorni di Mata Hari.

Una bella ragazza brasilia­na di 23 anni è la risorsa che avevano messo in campo a Ibiza i detective che, per conto di Deu­tsche Bank, pare spiassero un azionista molto attivo che ave­va posto, nel 2006, domande im­barazzanti durante l'assemblea della banca tedesca.

La «trappo­la d'amore» l'ha denunciata Mi­chael Bohndorf stesso, l'avvoca­to che doveva esserne vittima e che quando parlava di «creazio­ne di valore per gli azionisti» evidentemente intendeva altro. E' uno dei quattro casi sui quali le autorità di Francoforte stan­no investigando nel quadro del­lo scandalo delle spie appena scoppiato alla Deutsche Bank.


>>Continua a leggere "Furto di codici e trappole ai manager l’estate delle spie per i big mondiali "

1463 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!