Le nuove spie della Cia: forni e televisori

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 21 gennaio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Avviare la lavatrice durante la corsetta al parco, aggiustare le luci del soggiorno dal supermercato e accendere il forno, aspettando di tornare a casa inghiottiti dal traffico. Se da una parte le connessioni e i comandi wireless degli oggetti di uso quotidiano potrebbero rendere più semplice la vita delle persone, dall’altra potrebbero essere attività facilmente rintracciabili, dati memorizzabili per mappare luoghi e abitudini di chiunque. Tanto che servizi di intelligence potrebbero sfruttarli come una nuova tecnica di spionaggio, e sostituire così le care e vecchie cimici nascoste per casa. La Cia prima di tutti. A suggerirlo è lo stesso direttore dell’agenzia di intelligence, David Petraeus, come riporta Wired.com, intervenuto a una conferenza della In-Q-Tel, una società che si occupa di sviluppare nuove tecnologie da applicare nel campo dell’intelligence, sostenuta dalla stessa Cia.


>>Continua a leggere "Le nuove spie della Cia: forni e televisori"

6650 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Usa, Pentagono. Centinaia di nuovi agenti nel mondo per i suoi servizi segreti

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 6 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Il Pentagono si appresta a potenziare enormemente la Defense Intelligence Agency (Dia), i suoi servizi segreti, reclutando centinaia di nuovi agenti da inviare in tutto il mondo. Alla fine questa rete sara’ formata da 1.600 unita’, molti di piu’delle centinaia di agenti presenti fuori dagli States negli ultimi anni.Lo scrive il Washington Post, precisando che la riforma della Dia comportera’ un riorientamento dei suoi compiti, in particolare rispetto alla minaccia degli estremisti islamici in Africa, il traffico di armi tra Corea del Nord e Iran, la modernizzazione militare in corso in Cina. Secondo il giornale, la nuova rete di intelligence, alle dirette dipendenze del ministero della Difesa, di fatto avra’ numeri simili a quelli della Cia, il servizio informativo tradizionale. L’obbiettivo e’ chiaro e conferma la tendenza degli ultimi anni, dopo la conclusione di due guerre: trasformare la Dia in un servizio di spionaggio concentrato nelle zone in cui possono emergere minacce e lavoro in stretto contatto con la Cia e i commando dei corpi militari scelti. 


>>Continua a leggere "Usa, Pentagono. Centinaia di nuovi agenti nel mondo per i suoi servizi segreti"

1579 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

WIKILEAKS: CIA HA USATO BASE AEREA TURCA PER TRASPORTO TERRORISTI

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 19 gennaio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Attualità

La Cia americana ha usato una base aerea turca, con l'accordo di Ankara, per trasportare presunti terroristi. Lo annuncia oggi il quotidiano tedesco Die Welt riportando telegrammi diplomatici diffusi da Wikileaks.

In totale 24 aerei dei Servizi segreti americani hanno usufruito della base di Incirlik, nel sud della Turchia, tra il 2002 e il 2006, data in cui le autorita' locali hanno revocato il permesso per il trasferimento dei prigionieri. Il quotidiano riporta un telegramma datato 8 giugno 2006 e ottenuto dal giornale norvegese Aftenposten insieme ai 250 mila documenti raccolti da Wikileaks, in cui l'ambasciatore americano ad Ankara cita il permesso accordato dalla Turchia agli aerei della Cia: ''Le autorita' militari turche ci hanno autorizzati a usare, a partire dal 2002, la base di Incirlik per rifornire gli aerei delle operazioni di trasporto prigionieri ma hanno revocato i permessi a febbraio di quest'anno''.

Recupero sms cancellati


>>Continua a leggere "WIKILEAKS: CIA HA USATO BASE AEREA TURCA PER TRASPORTO TERRORISTI"

2240 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Perché la Cia sta spiando i cambiamenti climatici

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 17 gennaio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

McClatchy News ha pubblicato un'interessante indagine del Medill's National Security Reporting Project che rivela quanto la Cia sia interessata al global warming come problema di sicurezza nazionale ed internazionale degli Usa e come questo sia contrastato da un Partito repubblicano sempre più ideologizzato e ostaggio del negazionismo ascientifico. Un interesse riemerso con forza nell'estate 2010, quando uno degli obiettivi più sensibili per la Cia, il Pakistan, è stato sommerso da alluvioni biblici. Un analista ed ex capo del Center on climate change and national security della Cia ha spiegato a Charles Mead ed  Annie Snider, due giornalisti del  Medill's National Security Reporting Project che «Il peggior disastro naturale nella storia del Pakistan è stato un avvertimento. Sono esattamente gli stessi sintomi che vedremo per i futuri eventi dei cambiamenti climatici e che ci aspettiamo di vedere di più.

Volevamo sapere: quali sono le condizioni che portano ad una situazione come l'alluvione del Pakistan Quali sono le cose importanti per i flussi dell'acqua, la sicurezza alimentare ... la radicalizzazione, le malattie? E per gli sfollati?». La Cia, analizzando il disastro del Pakistan, ha scoperto che ha terremotato gli elementi chiave della già fragile stabilità dello Stato (in queste ore è in corso ad Islamabad una crisi di governo che sembra senza vie di uscita) e che le certezze che aveva sulla portata dei fiumi e sulle rese agricole stanno inesorabilmente cambiando. Anche un rapporto governativo dice che l'amministrazione Usa è mal preparata per agire sui cambiamenti climatici che stanno per arrivare più rapidamente del previsto e minacciano di portare instabilità in luoghi dove sono in ballo gli interessi nazionali degli Stati Uniti. Da 20 anni a questa parte decine di funzionari ed esperti dicono che le proiezioni climatiche mancano di dettagli ed informazioni essenziali su come le popolazioni reagiscono ai cambiamenti, ad esempio con l'emigrazione. Anche i militari, tanto amati dai repubblicani, dicono che non hanno l'intelligence necessaria per prepararsi a quello che potrebbe accadere.

Microtelecamere a colori


>>Continua a leggere "Perché la Cia sta spiando i cambiamenti climatici"

4750 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Pene più severe agli ex agenti Cia

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 30 dicembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Non meritano attenuanti gli 007 della Cia responsabili della extraordinary rendition di Abu Omar. La Corte d'appello di Milano ha confermato le condanne di primo grado ma è stata più inflessibile del Tribunale perché ha revocato la concessione delle «generiche» ai 23 agenti segreti americani colpevoli del rapimento dell'ex imam di Milano, aumentando gli anni di carcere da scontare: 9, invece di 8, per Bob Seldon Lady, ex capo della Cia a Milano; 7, invece di 5, per gli altri.

Quanto agli 007 italiani - secondo l'accusa «complici» degli americani - la Corte ha confermato il «non luogo a procedere» a causa del segreto di stato: prosciolti quindi Niccolò Pollari, all'epoca direttore del Sismi (ora Aise), il suo vice Marco Mancini e altri tre, mentre per Pio Pompa e Luciano Seno è stata confermata la condanna per favoreggiamento, ma la pena è stata ridotta da 3 anni a 2 anni e 8 mesi. Tutto da rifare, invece, a causa di un difetto di notifica degli atti, per Jeff Castelli, ex numero uno della Cia in Italia considerato dall'accusa la «mente» del sequestro insieme a Pollari, nonché per Betty Madero e Ralph Russomanno, prosciolti in primo grado perché coperti da immunità diplomatica. La Corte ha infine confermato la condanna (tranne per Seno e Pompa) al risarcimento di 1,5 milioni di euro in favore di Abu Omar e della moglie


>>Continua a leggere "Pene più severe agli ex agenti Cia"

2904 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Google e CIA, amiche

Scritto da Spiare.com • Sabato, 31 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

Google è il maggior provider di pubblicità in rete, la CIA è il volto "ufficiale" della potente intelligence statunitense: due organizzazioni diverse con obiettivi diversi ma che si incontrano nel caso dell'investimento comune in Recorded Future. La piccola società ha realizzato un software di monitoraggio di nuova concezione, potenzialmente in grado di servire agli scopi sia di Google - vendere ancora più pubblicità a più persone - che della CIA - controspionaggio, investigazioni, antiterrorismo e sorveglianza globale. L'engine di monitoraggio (o "analisi spaziale e temporale") sviluppato da Recorded Future rastrella dati su mezzo milioni di siti web, flussi Twitter, post su blog, mettendo in correlazione persone ed eventi e fornendo ai propri clienti preziose informazioni su trend o avvenimenti passati, presenti e persino futuri.


>>Continua a leggere "Google e CIA, amiche"

3731 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Scambio di spie tra Russia e Usa Chapman & Co. forse liberi oggi

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 8 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti
Mosca e Washington potrebbero presto giungere a un accordo in pieno stile guerra fredda che porterebbe alla liberazione delle 10 presunte spie arrestate la settimana scorsa negli Stati Uniti in cambio di un informatore della Cia arrestato in Russia nel '99. L'uomo in questione è Igor Sutyagin, uno scienziato dell'Accademia russa condannato a 15 anni per aver passato all'intelligence americana importanti informazioni sulle armi nucleari. L'accordo risparmierebbe a entrambi i paesi lunghi e potenzialmente scomodi processi. La notizia, arrivata da Anna Stavitskaia, l'avvocato del priogioniero, è stata confermata dai suoi familiari.


>>Continua a leggere "Scambio di spie tra Russia e Usa Chapman & Co. forse liberi oggi"

2094 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La spia russa armata di steganografia

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 5 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sistemi Crypto

Lo scandalo delle 11 spie sotto copertura al soldo di Mosca è una storia a base di messaggi segreti, scambio di informazioni su pagine web pubblicamente accessibili e fondi nascosti nel sottosuolo di New York come ai bei tempi della Guerra Fredda tra USA e URSS. L'FBI prende molto sul serio il "circolo" di spie appena scoperto descrivendone nei dettagli le attività e gli strumenti operativi, mentre la Russia nega ogni addebito e accusa: è una vicenda tutta interna alla politica a stelle e strisce.

L'accusa sostiene che gli undici sospetti spioni - comprendenti 5 coppie - avevano la missione a lungo termine di fornire informazioni riservate all'SVR (versione moderna del KGB sovietico) sulle politiche USA nei confronti dell'Iran, la ricerca nucleare, i capi della CIA, le politiche sviluppate in seno al Congresso e molti altri argomenti tipici delle spy story.


>>Continua a leggere "La spia russa armata di steganografia"

3781 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Ecco come le spie USA usano Facebook

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 17 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Spionaggio

I social network sono una grandissima fonte d’informazione, questo lo sappiamo noi e lo sanno anche le autorità governative di tutto il mondo, spesso spaventate o attratte da Facebook a seconda dei casi. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha pubblicato le slide di una presentazione intitolata Obtaining and Using Evidence from Social Networking Sites (Ottenere e usare prove dai siti di social networking).


Nel documento, interamente scaricabile, proprio Facebook viene descritto come più collaborativo con le autorità rispetto a Twitter e MySpace nei casi di emergenza, oltre a spiegare i vantaggi e le possibilità di operare sui social network sotto copertura per comunicare coi sospetti, accedere alle loro informazioni private stringendo amicizia e mappare le loro relazioni.


>>Continua a leggere "Ecco come le spie USA usano Facebook"

2226 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!