Rilevatore di Microspie - New Professional 4000

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 16 aprile 2009 • Commenti 0 • Categoria: Rilevatori microspie

Il Rilevatore di Microspie New Professional 4000  permette di rilevare e localizzare microspie nascoste con estrema facilita' anche ai non - professionisti del settore. 

  • Questo rilevatore di microspie, che vanta una reale gamma di copertura da 1 a 4800 Mhz ed una sensibilità molto elevata, rileva tutti i tipi di dispositivi trasmittenti, incluso i trasmettitori o le microspie a batteria, le microspie alimentate a corrente elettrica, mircospie telefoniche, trasmettitori video, microspie GSM, telefoni cellulari, ricetrasmittenti etc.
  • Una barra luminosa a dieci LED indica l'intensità della trasmissione rilevata insieme ad un segnale acustico che aumenta più ci si avvicina al dispositivo sospetto.
  • Una volta localizzato un segnale sospetto, è possibile  utilzzare l'opzione di "demodulazione", semplicemente collegando gli auricolari al rilevatore. Se è possibile ascoltare i rumori, ( es. voci, musica da nastro o cd), presenti nell'ambiente sottoposto alla bonifica attraverso il rilevatore di microspie si ha la certezza assoluta di trovarsi in presenza di  un dispositivo di spionaggio.


>>Continua a leggere "Rilevatore di Microspie - New Professional 4000"

3153 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Multisistema Bonifica Ambientale 60 KHz - 5 GHz

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 26 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Rilevatori microspie
Ci sono situazioni di vita pubblica e privata dove la segretezza è cruciale. Troppo spesso la gente crede di essere al sicuro o di non rientrare in situazioni di Spionaggio o Controllo. La Soluzione è condurre regolarmente Bonifiche Elettroniche usando il miglior equipaggiamento disponibile. Ecco perchè nasce MDS-4001.

Descrizione:

MDS-4001 è un sistema veramente nuovo e completo per eseguire operazioni di Bonifica Elettronica altamente professionali. Il sistema è stato progettato per essere Modulabile attraverso le varie sonde collegabili. Infatti MDS-4001 non solo rileva i dispositivi di trasmissione che utilizzano le emissioni RF, ma anche una vasta gamma di altre tecniche ed apparecchiature che possono minare la sicurezza delle comunicazioni. Come ad esempio:


>>Continua a leggere "Multisistema Bonifica Ambientale 60 KHz - 5 GHz"

3159 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Guida all'individuazione delle microspie

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 11 dicembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Rilevatori microspie

Le soluzioni e le tecniche per monitorare un ambiente possono essere davvero molteplici. Di seguito riepiloghiamo in sintesi le più diffuse e note:

1) MICROSPIE A RADIOFREQUENZA.

Tecnica relativamente antica, ma ancora oggi più utilizzata in assoluto. Si hanno notizie delle prime rudimentali “microspie” già poco prima della seconda guerra mondiale. A quei tempi erano scatole di legno per nulla miniaturizzate, ma sembra che fossero già molto efficaci. I segnali acustici presenti sulla linea telefonica o nell’ambiente modulano la portante radio: viene così trasmesso nell’etere ogni suono, voce e rumore a distanze solitamente non elevate. Le microspie telefoniche non necessitano quasi mai di pila o di alimentatore in quanto prelevano corrente dalla linea telefonica. Le microspie sono caratterizzate da facilità e rapidità di impiego, lunga durata della trasmissione anche quando alimentate a pile e costi operativi molto contenuti o nulli. Stanti le dimensioni ridotte possono essere collocate praticamente ovunque, anche all’interno di telefoni cellulari, cornette, cordless, indumenti, oggetti personali, ecc. Necessitano di una postazione ricevente nelle vicinanze (“listening post”) solitamente rappresentata da un radioricevitore talvolta connesso ad un registratore. In altri casi, più sofisticati, nelle vicinanze può essere collocato un ripetitore su linea telefonica fissa, GSM o via radio, comunque sistemi frapposti fra la microspia e la postazione ricevente finale atti ad estendere il raggio di azione.

2) MICROFONI “INFINITY” SU RETE DI TELEFONIA FISSA O MOBILE.

Apparati che sfruttano le reti GSM o di telefonia fissa per trasmettere i segnali acustici captati nell’ambiente oppure i segnali acustici presenti su una determinata linea telefonica alla quale vengono connessi (“slave wiretaps”). Se alimentati a batteria solitamente presentano ridotte autonomie operative in trasmissione, raramente superiori a 3-4 ore. Tuttavia possono essere connessi alla rete elettrica 220V. tramite appositi alimentatori annullando la limitazione di cui sopra. Offrono il grande vantaggio di consentire ascolto e/o registrazione a qualsiasi distanza. Va segnalato anche il limite dei costi operativi delle microspie “infinity”, pari a quelli di una comune telefonata. Hanno aspetti molto diversi, da quello di un comune GSM apparentemente spento ad apparati o circuiti di varie forme e dimensioni. Hanno ormai completamente soppiantato le microspie a radiofrequenza per l’impiego all’interno di veicoli, mentre per l’impiego in uffici o unità abitative sono ancora relativamente poco diffusi a vantaggio di registratori e microspie a radiofrequenza.


>>Continua a leggere "Guida all'individuazione delle microspie"

6615 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!