Servizi Attivi: segnalato traffico di esplosivo T4 a Gioia Tauro

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 1 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Autore: Marco Federico - Il Porto di Gioia Tauro, potrebbe rivelarsi uno scalo strategico per il terrorismo internazionale, forse proprio perchè ” fuori rotta”, forse perchè, dal punto di vista logistico, è difficile spiegare il motivo di tale scelta da parte di gruppi terroristici... Il passaggio di certo non è casuale, ma segue sicuramente una logica ben studiata, con un fine ben preciso… A chi erano destinate le sette tonnellate dell’esplosivo T4, ben camuffato dentro il carico di latte in polvere? Agli Hezbollah libanesi o ai Palestinesi di Hamas? Risulta evidente che il terrorismo internazionale segue una “Road map strategica”: bisogna capire oltre ai mandanti, chi sono gli esecutori dei quali si serviranno per attuare i loro piani, ma, soprattutto quale sarà il loro prossimo bersaglio… L’indagine è difficile e complessa e, senza dubbio, non mancheranno i ” colpi di scena “…


>>Continua a leggere "Servizi Attivi: segnalato traffico di esplosivo T4 a Gioia Tauro"

2694 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

L'ex guardia del corpo di Bin Laden si confessa in un libro

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 6 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Attualità

Il suo vero nome è Nasser Al-Bahari, meglio conosciuto negli ambienti jihadisti islamici come Abou Jandal, di professione ex guardia del corpo di Osama Bin Laden. Al-Bahari è stato intervistato l’altro giorno dal giornalista francese Georges Malbrunot, specializzato in questioni legate al Medio Oriente. L’intervista è stata pubblicata in versione integrale sul sito web del quotidiano francese “Le Figaro”.

L’occasione dell’incontro è stata la pubblicazione in Francia del libro scritto da Al Bahari (in collaborazione con lo stesso Malbrunot) dal titolo eloquente “Dans l’ombre de Ben Laden” (All’ombra di Bin Laden. Rivelazioni di un pentito al servizio del capo del terrore). Un libro – documento nel quale l’ex guardia del corpo, al servizio di Osama Bin Laden dal 1997 al 2000, ha raccontato l’esperienza diretta vissuta fianco a fianco con “lo sceicco del terrore”.


>>Continua a leggere "L'ex guardia del corpo di Bin Laden si confessa in un libro "

1779 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Tra Bin Laden e il web matrimonio di lunga data

Scritto da Spiare.com • Domenica, 18 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio
L'uso dei siti internet pedofili da parte dei terroristi islamici, denunciato dal controspionaggio britannico, e' solo l'ultima frontiera del jihad elettronico. Quello tra la rete di al-Qaeda e il web e' un matrimonio che parte da lontano, o almeno dagli albori della guerra globale contro il terrorismo islamico. Questo perche', per vincere la lotta contro l'Occidente, sin dal 2002 gli uomini di Osama Bin Laden hanno capito che il fronte mediatico ed informativo era altrettanto importante quanto quello del Jihad sul campo di battaglia. Tutto inizia in quel periodo, pochi mesi dopo l'invasione americana dell'Afghanistan, quando nasce il primo sito internet ufficiale dell'organizzazione terroristica denominato 'Jehad.net'. Il primo comunicato diffuso da questo sito e' stato pubblicato nel settembre del 2002 per smentire la notizia, diffusa dalle autorita' americane, dell'arresto in Pakistan di Ramzi Bin Shibah, ritenuto uno dei complici degli attentati dell'11 settembre del 2001. Questo sito pero' veniva facilmente oscurato dagli hacker o dalle autorita' che vigilano sul web, e per questo nel 2004 la strategia e' cambiata ed ha puntato sui forum. Il primo e' stato il forum degli Ansar, al quale ne sono seguiti molti altri. Si tratta di siti nei quali gli utenti possono registrarsi e comunicare tra loro, divulgando propaganda jihadista, video ed altri documenti.

Anche i forum sono stati piu' volte oscurati, ma quello che e' durato piu' a lungo diventando il piu' importante e' il forum di al-Hesbah. Nato nel 2005 e' stato chiuso definitivamente solo pochi mesi fa ed ospitava una sezione dedicata ai comunicati delle varie cellule di al-Qaeda nei quali i membri del forum avevano il diritto di sola lettura. In questo modo, potendo pubblicare documenti solo i responsabili dei vari gruppi armati, era possibile verificare l'autenticita' dei messaggi. Proprio in quel periodo erano frequenti in Iraq i rapimenti dei cittadini occidentali, come ad esempio quello dell'italiana Giuliana Sgrena, e nel corso delle trattative in questi forum era facile trovare falsi comunicati nei quali si annunciava la morte dell'ostaggio diffusi solo per fare pressione sulle autorita' occidentali impegnate ad ottenerne il rilascio. Proprio in quel periodo, grazie al web, al-Qaeda riesce a fare un altro salto di qualita' nel settore della propaganda dando vita alla casa di produzione al-Sahab. Si tratta di una sigla dietro la quale si muovono alcuni terroristi, operanti tra il Pakistan e l'Afghanistan, che girano e montano tutti i filmati di propaganda del gruppo. Sono loro che realizzano i video messaggi di Osama Bin Laden e al-Zawahiri. In realta' lo facevano anche prima del 2005 ma avevano grosse difficolta' nella distribuzione di questi video, dovendo di nascosto recapitarli a mano nella redazione di Islamabad di al-Jazeera che provvedeva poi a trasmetterli. Da quel momento invece, tramite questi forum, vengono veicolati tutti i videomessaggi piu' importanti che saranno disponibili sia per gli internauti islamici che per i media internazionali.


>>Continua a leggere "Tra Bin Laden e il web matrimonio di lunga data "

2478 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!