Area 51, UFO e teorie cospirative

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 29 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

In foto satellitari dell’area provenienti da Giappone e Russia, e recentemente in mappe satellitari pubbliche disponibili attraverso alcuni software gratuiti, nella zona occupata dall’area 51 si può notare, tra le altre, una pista (con orientamento 14R/32L) lunga circa 3775 m con un prolungamento asfaltato rettilineo che porta la lunghezza totale all’eccezionale valore di circa 7 km, che attraversa il lago e vari hangar di contenimento, caserme, uffici.

Alcuni ritengono che questa sia soltanto la punta di un iceberg e che la base si estenderebbe nel sottosuolo, 90 piani sotto terra dove il livello di segretezza e protezione aumenterebbe con l’aumentare della profondità.

Ma è probabile che nel sottosuolo si trovino soltanto ulteriori ricoveri per aeromobili segreti, specialmente per quelli ancora allo stadio di prototipo.


>>Continua a leggere "Area 51, UFO e teorie cospirative"

7546 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Area 51: un mistero americano

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 16 marzo 2009 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti
Nel 2001 venne pubblicata negli Stati Uniti un'opera intitolata Dreamland. L'autore era il giornalista Phil Patton che prometteva di fornire al lettore un reportage dettagliato a proposito di un mistero americano che sembrava destinato a non trovare una spiegazione razionale. Il titolo del libro si serviva di uno dei tanti nomi usati dal Governo americano per definire zona situata a Ovest degli Usa e coperta da un riserbo assoluto.

Dreamland, Area 51, Groom Lake, oppure, più ingenuamente, “il parco giochi privato dei militari”. Tutte queste definizioni indicavano un territorio che si espandeva per circa 100 chilometri quadrati nel deserto del Nevada. In questa zona si trovava una delle basi militari più sofisticate al mondo e venivano condotti gli esperimenti tecnologici più innovativi di cui l'esercito degli Stati Uniti necessitasse per mantenere la propria supremazia militare sul resto del pianeta.L'autostrada 375 attraversa lo Stato del Nevada e costeggia una cittadina chiamata Rachel. Non si tratta certamente di un luogo caratterizzato da un paesaggio suggestivo o dove sia possibile vedere opere di particolare rilevanza artistica. Domina anzi il silenzio tipico del deserto, si avverte sporadicamente il rombo causato dal motore di un jet e la presenza, un po' sinistra, di qualche avvoltoio. Eppure, ogni giorno, è qui che centinaia di turisti accorrono da ogni parte del mondo per vedere di persona la mitica casella postale piantata sul ciglio dell’autostrada e per spendere parte dei loro soldi al “Little A'Le' Inn”: il bar degli ufo. Il governatore del Nevada ha addirittura battezzato il tratto di strada vicino a Rachel con il nome di “Extraterrestrial Highway” (l'autostrada degli alieni) dopo i numerosi avvistamenti di presunte “navicelle spaziali” avvenuti nei primi anni novanta proprio vicino alla casella postale usata dalla troupe di Klass-tv per fare da “esca” agli ufo.


>>Continua a leggere "Area 51: un mistero americano "

2698 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!