Allarme antrace al G8. Ma erano ceneri umane

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 16 luglio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Intelligence

Un probabile attacco terroristico sferrato contemporaneamente contro sei ambasciate degli Stati Uniti sparse nel mondo, compresa quella di Roma, durante i preparativi per il G8 nella capitale super-blindata, ha provocato la massima allerta-antrace e coinvolto per 24 ore polizia italiana e intelligence americana in una corsa contro il tempo per scongiurare il rischio contaminazione.

Cenere scambiata per veleno, amore per terrore, ma chi poteva immaginare.....E’ il 4 luglio, a quattro giorni dal G8 che porterà nella capitale i grandi della terra, compreso il presidente americano Barack Obama.

A Roma sbarca per primo il cinese Hu Jintao che si stabilisce nei pressi di via Veneto. Contestualmente al suo arrivo scatta l’allarme antrace nell’ambasciata americana.

L’imponente sistema di sicurezza si mette in funzione in un attimo, vengono convocati gli uomini dell’intelligence, i tiratori scelti sono in posizione di tiro, gli agenti si calano nei tombini, i telefoni sono roventi, parte correttamente la procedura di trattamento dei materiali ad alta contaminazione.


>>Continua a leggere "Allarme antrace al G8. Ma erano ceneri umane"

4108 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!