A caccia di alieni nei cieli di Roma

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 29 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

“Avvistato oggetto non identificato a Roma Nord”, “Strana scia nel cielo sopra Monte Montemario”, o ancora “Filmato disco volante al Pigneto”: sono solo alcuni dei tanti titoli di giornali che cercano di attirare l’attenzione su uno dei misteri del nostro tempo, ovvero, “Esistono gli Ufo?”.


Di testimonianze, molte delle quali corredate da foto e video, su “presenze” strane nei cieli romani ce ne sono tante. Così come sono tanti i siti web specializzati che raccolgono questo tipo di informazione.

Una delle ultime segnalazioni nella capitale è del mese scorso, è stata raccolta da un signore che afferma di aver visto “in pieno giorno una misteriosa sfera luminosa, subito trasformatasi in un globo metallico, in prossimità di un aereo che stava irrorando delle scie sulla Capitale”.


>>Continua a leggere "A caccia di alieni nei cieli di Roma"

2935 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Hawking: «Gli alieni? Esistono, ma sarebbe molto meglio evitarli»

Scritto da Spiare.com • Domenica, 25 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

L'astrofisico britannico: «Il contatto con la vita extraterrestre potrebbe essere disastroso». Gli alieni? Certo che esistono, è quasi sicuro. Parola di Stephen Hawking, l'astrofisico britannico famoso per le sue tesi spesso anticonformiste. Lo scienziato però avverte: l'umanità non deve in nessun caso entrare in contatto con loro - ciò potrebbe essere devastante. La star della fisica presenta in un nuovo documentario tv i suoi pensieri sull'universo e le forme di vita extraterrestri.

RAZIONALE - In un universo con cento miliardi di galassie, ciascuna contenente centinaia di milioni di stelle, è improbabile che la Terra sia l'unico luogo dove si sia evoluta la vita. È ciò che sostiene Stephen Hawking, 68 anni, matematico e fisico con un quoziente intellettivo di 160, fino all'anno scorso titolare a Cambridge della cattedra lucasiana di Matematica e Fisica, carica ricoperta anche da Isaac Newton. Hawking, che soffre di atrofia muscolare progressiva - costretto a vivere su una sedia a rotelle e a comunicare con un sintetizzatore vocale - è uno dei cosmologi più noti.


>>Continua a leggere "Hawking: «Gli alieni? Esistono, ma sarebbe molto meglio evitarli»"

2689 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

In Toscana e a Malpensa due persone fotografano due diversi Ufo: “Due occhi fosforescenti mi fissavano”

Scritto da Spiare.com • Martedì, 29 settembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

Sul Corriere.it due persone raccontano di aver avvistato in cielo e a terra tracce che sembrerebbero avere qualcosa a che fare con gli .

Il comandante già pilota delle Frecce Tricolori e ora in servizio in una compagnia di linea racconta che un suo conoscente di  Casorate Sempione ha filmato, dalle parti dell’aeroporto della , una strana luce fatta a “sfera”: ad un’analisi più attenta, il filmato sembra essere secondo il comandante Petrini molto simile ad uno che era stato girato poco tempo prima a Mosca.

L’oggetto in questione sembra essere stato là per qualche minuto per poi sparire nel nulla. L’ex comandante racconta che la persona che ha fotografato questo oggetto «si è recato in un laboratorio e ha provveduto a far estrarre delle immagini digitali formato jpeg dalla mini cassetta a nastro della videocamera».


>>Continua a leggere "In Toscana e a Malpensa due persone fotografano due diversi Ufo: “Due occhi fosforescenti mi fissavano”"

2253 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Cerchi nel grano. Opere artistiche o segnali alieni?

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 23 settembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

Ancora nessuno è riuscito a spiegare l'origine dei cerchi nel grano (agroglifi), a causa della loro perfezione a cui nessun essere umano non si è mai neanche avvicinato, nonostante la tecnologia al giorno d'oggi.

Alcuni associano questi fenomeni alla presenza di extraterrestri che cercano di darci un segnale o semplicemente all'atterraggio di navicelle spaziali provenienti da altri mondi.

Molti di questi segni, a volte chiamati pittogrammi, sono stati interpretati, come per esempio la Medusa di Waylands Smithy che è stata definita come simbolo del corpo animico, il corpo acqueo, per la sua assomiglianza all'animale marino (da cui ne deriva il nome) che ha una struttura formata dal 99% di acqua.

Un altro simbolo associato a questo cerchio è quello delle Acque di fuoco della tradizione egizia e gnostico-alchemica, cioè il Graal, di cui la Medusa potrebbe essere una rappresentazione.

Un'altra formazione di questo tipo è la Libellula di Little London, associabile al simbolo del Messaggero degli Dei. Questo perché il nome "libellula" deriva dal latino "libella" che significa bilancia.

Nella tradizione cristiana, tale nome indica la Giustizia, cioè Cristo, cioè Messaggero degli Dei.


>>Continua a leggere "Cerchi nel grano. Opere artistiche o segnali alieni?"

7543 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

UFO: ORMAI SENZA SEGRETI

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 24 agosto 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

Si saprà tutto degli alieni o presunti tali. Da qualche giorno, infatti, le autorità britanniche hanno deciso di rendere pubblici (in realtà soltanto una parte) denunce, rapporti, indagini riguardanti gli Ufo, argomento assai caro agli inglesi (e tutto sommato anche agli italiani).

Il Ministero della Difesa di Sua maestà la Regina, ha reso note le coordinate di un sito che chiunque può visitare per avere informazioni relative a "strane apparizioni", "oggetti incandescenti", "veicoli misteriosi".

Nell'archivio si possono visionare più di 800 documenti relativi all'avvistamento di Ufo nel periodo compreso fra il gennaio 1980 e l'agosto 1996. In uno, per esempio, viene direttamente coinvolta la Thatcher, in seguito all'allarme lanciato dal ministro della Difesa Michael Heseltine, convinto che gli alieni avessero bucato la difesa aerea.

In realtà non accadde nulla di tutto ciò. L'insolita luminosità del cielo osservata dal politico britannico fu semplicemente la conseguenza di una navicella sovietica che rientrava da una missione.


>>Continua a leggere "UFO: ORMAI SENZA SEGRETI"

2279 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

SPAZIO: DA AUSTRALIA SMS AD ALIENI LONTANI 20 ANNI LUCE

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 12 agosto 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

Se vi sono alieni intelligenti nel remoto pianeta Gliese 581d, dove secondo gli astronomi il clima e la presenza di acqua allo stato liquido potrebbero essere propizi alla vita, stanno per essere bombardati con sms di saluto lanciati dalla Terra.

Il governo australiano offre la possibilità fino al 24 agosto di mandare messaggini al pianeta extrasolare lontano 20 anni luce e scoperto nel 2007, l'unico in orbita in una 'zona abitabile' dal clima non troppo caldo né troppo freddo.

Sarà la stazione di tracking spaziale della Nasa a Tidbinbilla presso Canberra a inviare tra le stelle quelli che un portavoce ha definito "come messaggi in una bottiglia" per celebrare la Settimana nazionale della scienza che inizia sabato.

Nell'annunciare la rara opportunità il ministro per la scienza Kim Carr ha rivelato il messaggio cosmico che lui ha mandato per primo: "Saluti dall'Australia nel pianeta che noi chiamiamo Terra.


>>Continua a leggere "SPAZIO: DA AUSTRALIA SMS AD ALIENI LONTANI 20 ANNI LUCE"

2676 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Abduction rapimento alieno

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 3 agosto 2009 • Commenti 0 • Categoria: U.f.o

Un rapimento alieno (in inglese il termine entrato nella terminologia ufologica contemporanea è abduction, letteralmente abduzione) è il presunto rapimento di esseri umani da parte degli UFO, ritenuto un fenomeno reale da alcuni sostenitori dell’ufologia.

Numerose persone in tutto il mondo avrebbero espresso la credenza di essere state rapite da esseri alieni, e condotte a bordo di veicoli spaziali o in luoghi difficilmente accessibili, come basi militari sotterranee, dove affermano di avere subìto esami di tipo medico.

Secondo le tesi pseudoscientifiche dei sostenitori delle teorie ufologiche e contattiste, questo tipo di “rapimenti” avrebbe scopi scientifici; ovvero, secondo loro, esseri di presunta origine extraterrestre avrebbero utilizzato delle cavie umane (o animali) per condurre degli esperimenti scientifici, di natura non meglio precisata. Secondo David Icke si tratterebbe di esperimenti genetici condotti con la complicità di militari terrestri.


>>Continua a leggere "Abduction rapimento alieno"

12672 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Segnali/ Gli alieni sono tra noi: il governo lo sa ma lo tiene segreto...

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 13 marzo 2009 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

C’è chi spera nella vita ultraterrena e chi crede nella vita extraterrestre. Ma non tutti vedono gli alieni allo stesso modo. Se Piero Angela spiega che è ragionevole ipotizzare che, tra miliardi di galassie sparse nell’universo, ci possa essere da qualche parte nello spazio profondo un altro pianeta in cui è nata e si è sviluppata la vita, altri sono convinti che gli extraterrestri siano invece molto vicini a noi. Anzi, che siano già tra noi.

Gli ufo sopra la testa
Da almeno 50 anni vengono segnalati avvistamenti di UFO (Unidentified Flying Object, cioè Oggetto volante non identificato) ed esiste una pseudoscienza, l’ufologia, che si occupa di studiare queste misteriose apparizioni. Anche se non manca chi sostiene si tratti di visioni o di bizzarri fenomeni naturali, esistono molte prove documentate che dimostrano che nel cielo sopra le nostre teste passano degli strani oggetti volanti.

All’estremo opposto degli scettici, ci sono quelli sicuri al 100% che dietro ai dischi volanti ci siano alieni che si dilettano nel volo per ragioni a noi ignote. Tra loro ci sono quelli che parlano dell’esistenza di un “complotto Ufo”. I capi dei governi mondiali sarebbero in realtà consapevoli dell’esistenza degli alieni, ma terrebbero nascosta la notizia alle masse; anzi, i governanti sarebbero già in contatto e in cooperazione con gli extraterrestri… La “Congiura del silenzio” metterebbe una volta tanto d’accordo leader occidentali e feroci dittatori medio-orientali, spie, agenti segreti, uomini in nero, massoni e chi più ne ha, più ne metta…


>>Continua a leggere "Segnali/ Gli alieni sono tra noi: il governo lo sa ma lo tiene segreto..."

10234 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

“U.F.O. E COVER UP”

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 21 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

Nell’accogliente giardino estivo della caffetteria “Serre Petitot” si è svolta una nuova conferenza del gruppo GALILEO di Parma, in collaborazione con la sede locale del Centro Ufologico Nazionale.

L’ argomento della serata, il cover up, è stato presentato da Luca Ritali, uno dei consiglieri di GALILEO.

Il relatore ha introdotto il tema dei rapporti tra gli U.F.O. ed i servizi segreti spiegando brevemente le mansioni operative dei servizi stessi e la loro struttura.

Il compito principale dei servizi è quello di proteggere lo stato dalle diverse minacce a cui è sottoposto, e per fare questo vengono adottate due forme diverse di spionaggio.

Quello umano che si basa su degli agenti segreti e quello tecnico che è rappresentato dagli aerei a dai satelliti spia.

E’ stata quindi mostrata all’interessato pubblico una panoramica sull’intelligence americana, in modo particolare sulla C.I.A. (Central Intelligence Agency) e sull’ F.B.I. (Federal Bureau of Investigation), su quella dell’ex Unione Sovietica (il KGB) e su quella italiana (il Cesis ed il Sisde).

Dopo questa premessa necessaria Ritali ha incominciato a parlare del ruolo che i servizi segreti hanno avuto, ed hanno tuttora, in merito agli oggetti volanti non identificati.

Proprio come diceva W. Churchill “la verità è così preziosa che bisogna proteggerla con una continua cortina di menzogne”, sembra che l’operato dei servizi sia finalizzato a questo scopo.

In pratica il loro ruolo, secondo il relatore, sarebbe quello di inquinare le notizie riguardanti gli U.F.O. per farle sembrare false e nascondere la verità.

Lo scopo di questa operazione di insabbiamento e depistaggio sarebbe quello di evitare il panico di massa.

Nel 1938, infatti, O. Welles effettuò una trasmissione radiofonica in cui raccontò un passo del romanzo “la guerra dei mondi”, consistente in alcuni bollettini che informavano la popolazione dello sbarco dei marziani sul pianeta, nei pressi di New York, e di alcune battaglie vinte dagli “spaziali” nei confronti dei terrestri.

Il risultato fu che si sparse immediatamente il panico più totale su tutta la costa orientale degli Stati Uniti. Ovunque c’era gente che scappava fuori città intasando le strade e che si riuniva in chiesa pregando. Chi per l’emozione ebbe un malore e morì chi per non farsi prendere si suicidò. Quando alla fine la radio cominciò a spiegare che si trattava di un romanzo radiofonico e non della realtà non venne creduta. Ci vollero parecchie ore per riprendere il controllo della situazione e ci furono danni per milioni di dollari.

Quindi per evitare situazioni come quella del ’38, secondo il relatore, i servizi segreti sarebbero incaricati di occuparsi dell’occultamento delle prove riguardanti di U.F.O.

Un altro esempio portato all’attenzione del pubblico riguarda il famoso U.F.O. crash di Roswell del 1947.

Questa cittadina si trova nel Nuovo Messico (U.S.A.), ovvero il luogo in cui era concentrato il massimo della tecnologia mondiale del 1947.

Infatti nel New Mexico c’erano le basi in cui vennero effettuati i primi esperimenti nucleari e dove vennero provati i prototipi V2.

Caso strano, quella località era teatro anche di parecchi avvistamenti di oggetti volanti non identificati che volavano sulla zona, ed uno di essi si sarebbe schiantato nel terreno dell’allevatore McBrazel, nelle vicinanze di Roswell.

Dopo aver individuato i rottami del presunto disco, McBrazel avvisò lo sceriffo e la vicina base di Roswell.

I militari recuperarono lo scafo e ci fu l’annuncio ufficiale dell’aeronautica che parlava proprio del recupero di un disco volante.

La notizia venne anche pubblicata sul quotidiano locale il “Daily Record”, alchè il generale di brigata Roger R. Ramey, comandante dell’ottavo distretto Air Force di Forth Worth ed il tenente generale H. Vandenberg, vicecapo dell’Air Force, ordinarono al comandante della base di Roswell, col. Blanchard, di smentire tutta la faccenda e cambiare versione.

La versione ufficiale che fu data alla stampa, in un secondo tempo quindi, parlava del ritrovamento di un pallone sonda con dei manichini.

Il col. Blanchard venne mandato in licenza ed il caso fu presto smontato.

Secondo il relatore, quindi, tutto il caso Roswell rappresenta un esempio lampante della politica di insabbiamento che viene effettuata quando ci sono di mezzo vicende legate agli oggetti volanti non identificati.

Una cosa curiosa, poi, fu che il presidente degli Stati Uniti, Truman, 40 giorni dopo il caso Roswell firmò una legge speciale che in pratica diede il via alla nascita della C.I.A. ed alla costituzione dell’aeronautica come arma propria, capeggiata da quell’ H. Vandenberg che era stato a capo dei servizi segreti e che ordinò l’insabbiamento della vicenda dell’U.F.O. crash.


>>Continua a leggere "“U.F.O. E COVER UP”"

18146 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!