La spia di Al Qaeda

Scritto da Spiare.com • Martedì, 5 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Servizi Segreti

E' un agente dei servizi giordani che faceva il "doppio gioco", l'uomo che ha ucciso i sette agenti della Cia in Afghanistan.

Afghanistan. Humam Khalil Abu-Mulal al-Balawi, l'autore della strage in cui sono morti sette agenti della Cia sarebbe un medico, militante giordano di Al-Qaeda arrestato dai servizi giordani un anno fa. Lo rivelano diversi media statunitensi. Dopo l'arresto l'uomo sarebbe stato reclutato dai servizi giordani allo scopo preciso di individuare il numero due di Al Qaeda Ayman al-Zawahiri.

In realtà Humam Khalil Abu-Mulal al-Balawi stava facendo il "doppio gioco" e mercoledì scorso, mentre partecipava ad una riunione di agenti Cia presso la base Chapman nella provincia di Khost, nel sud est dell'Afghanistan, si è fatto saltare in aria.

In pratica mentre si credeva si stesse infiltrando in Al Qaeda, si stava infiltrando nella Cia. La Cia, al momento, si è rifiutata di commentare la notizia, d'altra parte non sono nemmeno stati comunicati i nomi delle vittime della strage e nemmeno il lavoro che stavano svolgendo.


>>Continua a leggere "La spia di Al Qaeda "

1912 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Laureato in spionaggio

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 22 giugno 2009 • Commenti 0 • Categoria: Storia dello Spionaggio

Gli americani sembrano aver portato alla esasperazione la cultura british dello spionaggio. Durante l’era Bush ne erano talmente ossessionati da aver creato un’agenzia che doveva gestire le oltre dieci organizzazioni che ufficialmente si occupano di intelligence (poi ci sono quelle che lo fanno ma non lo dicono).

Anche l’amministrazione Oabama ha il problema dello spionaggio. Questione non indifferente per un paese che vuole mettere il naso dappertutto e che oggi si ritrova su due teatri di guerra con i suoi soldati e che deve confrontare la minaccia di Al Qaeda in tutto il mondo.

Così, qualche giorno fa dalla Casa Bianca (nella foto Obama insieme al capo della Cia Leon Panetta), è partita la proposta di crerare all’interno di alcune università dei corsi per spie, con regolari e generose borse di studio, per «venire incontro ai bisogni della comunità dell’intelligence».


>>Continua a leggere "Laureato in spionaggio"

5412 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!