E' illegittimo controllare gli utenti in rete. L'Adoc dice no allo spionaggio telematico

Scritto da Spiare.com • Sabato, 16 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Sorveglianza Informatica

La Fapav, secondo quanto riportato da organi di stampa, ha condotto dinanzi al Tribunale di Roma la Telecom, chiedendo al giudice di ordinarle di inibire l'accesso ai suoi utenti ai siti dove sono reperibili opera protette da diritto d'autore, basandosi sul presupposto che migliaia di utenti avrebbero utilizzato tali risorse per scambiare file peer-to-peer. L'Adoc è contro ogni spionaggio telematico da parte di privati, già vietato dal Garante della privacy.

"No a qualsiasi spionaggio e pedinamento degli utenti in rete tramite gli indirizzi IP - dichiara Carlo Pileri, Presidente dell'Adoc - già il Garante per la privacy, in occasione del caso Peppermint, ha stabilito il divieto, per i privati, di monitorare gli scambi di file tra utenti basati sul sistema P2P (peer-to-peer), decisione in linea con le nostre richieste di tutela dell'inviolabile diritto alla protezione dei dati personali. L'operato di Fapav, sebbene ancora non dimostrato nelle sue modalità, rappresenterebbe la medesima fattispecie, per cui sarebbe un comportamento illegittimo e altamente lesivo della privacy.


>>Continua a leggere "E' illegittimo controllare gli utenti in rete. L'Adoc dice no allo spionaggio telematico"

2487 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Stalking. Primo sportello "Adoc" a Perugia, già 48 le segnalazioni

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 21 ottobre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Stalking

Lo sportello anti-stalking inaugurato lo scorso aprile a Perugia dall'Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatori (Adoc) fa già scuola. La prima esperienza del genere in Italia - pensata per fornire consulenza legale e psicologica e avviata dopo la legge del febbraio 2009 che ha introdotto il reato - sarà infatti replicata in tutte le sedi dell'Adoc in base a quanto deliberato dal consesso nazionale dell'associazione.

Sono già 48 le segnalazioni ricevute in questi primi mesi, dalle quali sono scaturite anche sei denunce che in alcuni casi hanno portato alla adozione di speciali provvedimenti a tutela delle vittime. A farle sono state soprattutto le donne, tutte oggetto di molestie da parte di “ex” che sempre più spesso si avvalgono dei nuovi mezzi di comunicazione: dai telefonini ad internet. Ma c'è stata anche la richiesta di aiuto di un uomo, il quale ogni volta che cercava di vedere il figlio veniva inseguito in superstrada dalla ex compagna e dal suo nuovo fidanzato.

Un primo bilancio della attività è stato fatto oggi ai giornalisti dal presidente dell'Adoc Umbria Angelo Garofalo e dal coordinatore del gruppo di esperti che si occupa dello sportello, l'avvocato Paolo Rossi, docente di diritto presso l'Università degli studi di Perugia. “Quando si propone una cosa nuova - ha detto Garofalo - è facile che sia derisa, come accadde con il nostro sportello anti-mobbing, o considerata ovvia.


>>Continua a leggere "Stalking. Primo sportello "Adoc" a Perugia, già 48 le segnalazioni "

5134 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!