Controspionaggio dei clan. "Anticipano le nostre mosse"

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 21 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

DOPPIO colpo ai Casalesi. Dopo i grandi boss si fa pulizia di eredi e luogotenenti. Ma esiste un altro lato, oscuro, che trapela tristemente dalle indagini dell'Antimafia. Emerge - a fatica, visto il top secret di una inchiesta in corso - l'esistenza di una rete di "controspionaggio" da parte degli appartenenti al clan. Scrive il procuratore della Repubblica Giandomenico Lepore: "Un controspionaggio rispetto alle iniziative della magistratura e delle forze dell'ordine che consente agli affiliati di conoscere spesso in anticipo le attività cautelari o le iniziative più invasive, e di apprestare forme di tutela assai efficaci".


>>Continua a leggere "Controspionaggio dei clan. "Anticipano le nostre mosse""

2551 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Terrorismo/ Usa e Gb avvertono: minaccia più grave

Scritto da Flash News 100spiare • Lunedì, 4 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Dipartimento di Stato americano diffonde travel alert

Roma, 4 ott. - Stati uniti e Gran Bretagna avvertono sui maggiori rischi di attentati terroristici in Francia e Germania, che tuttavia non hanno innalzato il proprio livello di allerta nonostante il 'travel alert' diffuso dal Dipartimento di Stato americano. Come già preannunciato, l'Amministrazione Obama ha infatti diffuso un "travel alert", che costituisce tuttavia un avviso meno stringente del formale "travel warning", che potrebbe avere implicazioni molto più gravi per il turismo: di fatto non si chiede ai cittadini statunitensi di tenersi lontani dai luoghi pubblici, ma solo di prendere precauzioni.


>>Continua a leggere "Terrorismo/ Usa e Gb avvertono: minaccia più grave"

2031 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Servizi Attivi: segnalato traffico di esplosivo T4 a Gioia Tauro

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 1 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Autore: Marco Federico - Il Porto di Gioia Tauro, potrebbe rivelarsi uno scalo strategico per il terrorismo internazionale, forse proprio perchè ” fuori rotta”, forse perchè, dal punto di vista logistico, è difficile spiegare il motivo di tale scelta da parte di gruppi terroristici... Il passaggio di certo non è casuale, ma segue sicuramente una logica ben studiata, con un fine ben preciso… A chi erano destinate le sette tonnellate dell’esplosivo T4, ben camuffato dentro il carico di latte in polvere? Agli Hezbollah libanesi o ai Palestinesi di Hamas? Risulta evidente che il terrorismo internazionale segue una “Road map strategica”: bisogna capire oltre ai mandanti, chi sono gli esecutori dei quali si serviranno per attuare i loro piani, ma, soprattutto quale sarà il loro prossimo bersaglio… L’indagine è difficile e complessa e, senza dubbio, non mancheranno i ” colpi di scena “…


>>Continua a leggere "Servizi Attivi: segnalato traffico di esplosivo T4 a Gioia Tauro"

2497 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

A tu per tu con un esperto…

Scritto da Spiare.com • Martedì, 21 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Quattro chiacchiere con il Signor Francesco Polimeni, Responsabile commerciale della Polinet srl: azienda specializzata nel settore della sorveglianza e controsorveglianza elettronica, in particolare per la vendita online B2C. Intervista di Marco Federico - www.servizisegreti.com

Domanda:
Signor Polimeni
, lei proviene dai reparti della Polizia di Stato, dove ha prestato servizio dal 1983 al 1990, cosa l’ha spinto a lasciare il lavoro di agente ?
Risposta:
Mi ha spinto l’interesse al settore della “tecnologia investigativa”, pratica, che nella Polizia di Stato, in quel periodo, era riservata a pochi eletti. Ho deciso di lasciare il servizio per potermi avvicinare di più al mondo delle investigazioni private (anni 90/98). Con l’avvento della Legge sulla Privacy, mi sono dedicato totalmente al settore delle tecnologie investigative, viaggiando in Europa alla ricerca di laboratori dell’ex Urss e Germania dell’Est dove ho trovato un ottimo canale di “approvvigionamento”.
D: La Polinet è stata fondata nel 2001 come ditta individuale, ci può raccontare come è nata l’idea?
R: L’idea è nata nel periodo in cui svolgevo l’attività d’investigatore privato, poiché ricevevo, da parte dei miei clienti, moltissime richieste d’acquisto di prodotti per la sorveglianza audio/video e per le bonifiche da microspie. Così ho costituito la Surveillance Equipment di Francesco Polimeni (anno 2000) poi trasformatasi in Polinet S.r.l (anno 2001) unitamente al sito internet www.spiare.com


>>Continua a leggere "A tu per tu con un esperto…"

2706 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Voglio essere una spia

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 23 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Da James Bond, passando per Sydney Bristow del telefilm Alias fino all’ultima sexy spia russa (stavolta vera) beccata a New York, gli agenti segreti suscitano sempre un misto di invidia e fascino. Chi non ha mai sognato di muoversi come uno 007, con gadget di ogni tipo e per ogni evenienza? Pcworld ha fatto un bel check di tutti gli oggetti più strani comprabili in Rete e ha stilato una bizzarra (quanto affascinante) classifica: tutti i gadget che non puoi non avere per essere una vera spia. Telecamere collegate allo smartphone Orologio da parete, deodorante per ambiente, ciabatte elettriche: non c’è oggetto dove non si possa inserire una mini telecamera che mandi direttamente il segnale al vostro smartphone. Si va dai 200 ai 700 dollari, ma se scegliete la ciabatta (1209 dollari), oltre alla telecamera c’è anche un microfono. E per 100 dollari in più si attiva la funzione che ti avvisa quando qualcuno inizia a parlare.


>>Continua a leggere "Voglio essere una spia"

3815 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Controspionaggio in allarme caccia a 20 agenti russi "dormienti"

Scritto da Spiare.com • Lunedì, 5 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Che i russi avessero scelto la capitale britannica come loro nuova patria all'estero, dopo la Little Odessa newyorchese e dopo Tel Aviv, si sapeva: "Moscow-on-the-Thames", Mosca sul Tamigi, la chiamano, da quando Roman Abramovich, il petroliere siberiano che si è comprato il Chelsea Football Club, e almeno altri 100 mila suoi compatrioti sono emigrati qui, nell'ultimo decennio, alcuni di loro ricchissimi oligarchi, altri impegnati in tutte le professioni e i mestieri, tutti in cerca di una vita migliore e di fortuna.

Ma sulle ali dell'arresto di dieci spie russe negli Stati Uniti 1, una delle quali è una giovane e bella donna che ha vissuto cinque anni in Gran Bretagna, Londra viene rivoltata come un guanto dai servizi segreti per scoprire fino a che punto la "Casa Russia" del Kgb si è trasferita all'ombra del Big Ben.


>>Continua a leggere "Controspionaggio in allarme caccia a 20 agenti russi "dormienti""

2253 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Guida all'individuazione delle microspie

Scritto da Spiare.com • Martedì, 15 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Le soluzioni e le tecniche per monitorare un ambiente possono essere davvero molteplici. Di seguito riepiloghiamo in sintesi le più diffuse e note:

1) MICROSPIE A RADIOFREQUENZA.
Tecnica relativamente antica, ma ancora oggi più utilizzata in assoluto. Si hanno notizie delle prime rudimentali “microspie” già poco prima della seconda guerra mondiale. A quei tempi erano scatole di legno per nulla miniaturizzate, ma sembra che fossero già molto efficaci. I segnali acustici presenti sulla linea telefonica o nell’ambiente modulano la portante radio: viene così trasmesso nell’etere ogni suono, voce e rumore a distanze solitamente non elevate. Le microspie telefoniche non necessitano quasi mai di pila o di alimentatore in quanto prelevano corrente dalla linea telefonica.


>>Continua a leggere "Guida all'individuazione delle microspie"

3169 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

IRAN: AEREO SPIA DA VICINO PER 20 MINUTI LA PORTAEREI EISENHOWER

Scritto da Spiare.com • Venerdì, 30 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

Un aereo spia iraniano sorvola per una ventina di minuti la portaerei statunitense Eisenhower. La distanza e' minima, non piu' di 900 metri in altezza. Il Fokker F27 e' a circa 250 metri di distanza, dieci secondi, Nessuno, pero', spara un colpo, neanche di avvertimento. Serve, per farlo, un ordine diretto da Washington.

La scena si e' svolta nel Golfo di Oman il 21 aprile scorso ma la Marina militare americana lo ha reso noto solo ieri, dopo che, secondo il sito Debka File, ambienti militari del Golfo hanno minacciato di rivelare la storia alla stampa, indignante per il comportamento, a loro dire, remissivo dei comandi militari nell'occasione. Il capo delle operazioni navali statunitensi, ammiraglio Gary Roughead, ha spiegato che "i piloti iraniani non avevano un atteggiamento provocatorio o minaccioso" e lo spazio aereo nel quale volavano e' "internazionale


>>Continua a leggere "IRAN: AEREO SPIA DA VICINO PER 20 MINUTI LA PORTAEREI EISENHOWER"

3332 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Nelle viscere dell’ex base Nato. «Un museo della guerra mancata»

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 22 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Controspionaggio

L'orario dei due barbieri è ancora appeso su una delle lavagne. Si davano il turno. In mensa ci sono le oliere e le posate. Non ci sono più i tavoli e le sedie. Probabilmente erano parte del «materiale sensibile», da portare via. Sono rimasti i paesaggi surreali delle Alpi. Due poster a misura di parete.

Perchè altro «paesaggio», se non quello stampato, da lì non si può vedere. I lavandini dei bagni sono di marmo. L'unica «sciccheria», se così si può chiamare, in un posto del genere dove le «piscine» sono tre vasche gigantesche, la cui acqua nulla ha a che fare con le bracciate a stile libero, ma serviva per la «sopravvivenza ».

Ma è quando si entra in quella che si chiamava «sala Tempest» che si realizza dove veramente si è. Prima quella sensazione te la danno le porte. Sono come quelle di un sottomarino. Spesse almeno una ventina di centimetri.


>>Continua a leggere "Nelle viscere dell’ex base Nato. «Un museo della guerra mancata»"

2044 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!