Google attacca Twitter con un crittogramma Secondo capitolo dei “misteri inspiegabili”

Scritto da Spiare.com • Domenica, 6 settembre 2009 • Categoria: Misteri inspiegabili


Twitter non ha “o”. Eppure qualcuno è stato chiaro. Tutte le tue “o” appartengono a noi! Quel qualcuno si chiama Google. E il messaggio, per chi ama la crittografia, è chiaro come il sole. E’ stato postato il 4 settembre. Sul servizio di microblogging tanto amato dai vip e dagli intellettuali. Dal motore di ricerca più famoso del mondo. Cos’è? Una minaccia? Un avvertimento? Una sfida?

Fatto sta che il giorno dopo, il 5 settembre, un ufo plana su una delle “o” del logo di Google e la ingabbia in un fascio di luce inquietante.

6 settembre 2009. Il “giallo” del logo di Google apre il suo secondo capitolo. E questa volta la partita si gioca tra due colossi della rete. Al centro le “o” misteriose e i “misteri inspiegabili”. Si ricomincia. La rete torna in fibrillazione. Il tam tam rimbalza veloce. Le voci si rincorrono.

Questa volta, però, non ci sono navicelle aliene da inseguire. Ma solo una sequenza numerica. Alla Lost.


Continua a leggere su Gialli.it

Microspie e cellulari spia per Spiare

-
4828 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.