DDL INTERCETTAZIONI:DAL 18 MAGGIO L'ESAME ALLA CAMERA

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 6 maggio 2009 • Categoria: Attualità


L'Aula della Camera inizierà dal 18 maggio l'esame del disegno di legge sulle intercettazioni telefoniche. Lo ha deciso ieri la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Il disegno di legge del governo sulle intercettazioni ha ottenuto il 16 febbraio il primo via libera dalla Commissione Giustizia della Camera e ora è atteso in Aula per la discussione generale, per l'esame degli emendamenti e per il voto con i tempi di discussione contingentati. Questo, in estrema sintesi, il contenuto del provvedimento, modificato ancora ieri sera nell'ultimo esame della commissione.

GRAVI INDIZI DI COLPEVOLEZZA - Il Pm potrà chiedere l'autorizzazione a intercettare solo in presenza di gravi indizi di colpevolezza. Nelle indagini di mafia e terrorismo basteranno sufficienti indizi di reato. La richiesta dovrà essere autorizzata da un Gip collegiale del capoluogo del distretto. Ma il giudice dovrà poi compiere una sua valutazione autonoma del caso.

VIA IL MAGISTRATO CHE PARLA TROPPO - La toga che rilascia «pubblicamente dichiarazioni» sul procedimento che gli viene affidato ha l'obbligo di astenersi. E dovrà essere sostituito se iscritto nel registro degli indagati per rivelazione del segreto d'ufficio. Il suo nome non potrà essere citato.

OMESSO CONTROLLO: ARRESTO FINO A 1 ANNO - Il ddl prevede l'arresto fino a un anno e l'ammenda da 500 a 1.032 euro per pubblici ufficiali e magistrati che omettano di esercitare "il controllo necessario ad impedire la indebita cognizione o pubblicazione delle intercettazioni».

DIVIETO DI PUBBLICAZIONE - Per i media le indagini diventeranno "top secret". Non si potranno più pubblicare gli atti dell'indagine preliminare, neanche l'iscrizione nel registro degli indagati di qualcuno, o quanto acquisito al fascicolo del Pm o del difensore, fino al termine dell'udienza preliminare. Anche se gli atti non saranno più coperti da segreto.

NO A NOMI E IMMAGINI DAL PM - Il ddl prevede lo stop alla pubblicazione di nomi o immagini di magistrati «relativamente ai procedimenti e processi penali a loro affidati» salvo che l'immagine non sia indispensabile al diritto di cronaca.


Continua a leggere su Agendacomunicazione

Microcamere in vendita su Spiare

-
1953 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.