Facebook nel mirino del governo britannico

Scritto da Spiare.com • Giovedì, 26 marzo 2009 • Categoria: Attualità


Il governo britannico ha messo gli occhi su Facebook e altri social network e vorrebbe metterli sotto controllo. Così viene accusato di insani appetiti degni di 'Big Brother', il Grande Fratello di orwelliana memoria.

La Gran Bretagna, si sa, è la patria della 'privacy'. Guai perciò a volersi intromettere nel privato dei cittadini. Il governo ammette che con la privacy di mezzo il problema è delicato, ma aggiunge che è suo dovere proteggere il Paese.

Oggi, si sa, le intercettazioni telefoniche sono un'arma fondamentale contro la malavita e gli estremisti di ogni fede e colore politico. Internet in generale e servizi come Facebook in particolare sono però ancora un territorio franco che sfugge praticamente a ogni controllo.

Come riporta la stampa britannica, il sottosegretario all'Interno Vernon Coaker vorrebbe estendere il monotoraggio al web e a servizi vocali come Skype, chiedendo ai rispettivi 'provider' di tenere a disposizione delle autorità il database di tutti gli avvenuti contatti.

Continua a leggere su RaiNews24

Microcamere in vendita su Spiare.com
2097 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.