Scandalo Datagate, Polimeni: "Nello spionaggio non esistono alleati, l'America non è la sola a farlo"

Scritto da Spiare.com • Martedì, 29 ottobre 2013 • Categoria: Sorveglianza Informatica



Lo scandalo Datagate si aggrava di ora in ora e i rapporti tra gli Stati Uniti e gli storici alleati dell’Unione europea rischiano di subire gravi conseguenze. Ora in tanti puntano il dito contro gli Usa, accusandola di aver violato la fiducia “degli Stati amici”. C’è tuttavia da chiedersi se l’azione dello spiare, amici e nemici, non sia invece una prassi diffusa e consolidata di tutti i servizi segreti del pianeta. Lo abbiamo chiesto a Francesco Polimeni, esperto di controspionaggio (ex appartenente della Polizia di Stato) e amministratore di Spiare.com, società leader in Italia nello sviluppo di tecnologie anti intercettazione.

Perché sorprende sapere che gli americani ci stavano spiando?
“Non c'è da sorprendersi per l’accaduto, si sa che Bruxelles (troppi indizi ce lo confermano) è una succursale della NSA. I responsabili della security di Bruxelles, infatti, avevano constatato già nei mesi scorsi intrusioni nei telefoni e nei computer dei Palazzi del potere europei, e si erano immediatamente attivati per scoprirne l’origine di tali attacchi. In quella occasione si era scoperto che le interferenze venivano generate dall’attività di una struttura piazzata nell’area ‘protetta’ del quartier generale della Nato, nei pressi della zona di Evere (Bruxelles), dove ha sede anche la National Security Agency”.

CONTINUA A LEGGERE SU IOSPIO.ORG
14044 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.