"Il Palazzo è davvero allo sbando quel microfono simbolo delle faide"

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 7 gennaio 2009 • Categoria: Intercettazioni


Il sindaco che registra le parole del "suo" segretario di partito? "Il segno di un Palazzo allo sbando. L'immagine di una maggioranza di governo disancorata, incapace di aggregare un progetto amministrativo accettabile. E, soprattutto, dilaniata da conflitti che per noi, comuni mortali, restano francamente incomprensibili".

Il "comune mortale" che scuote la testa e, nella sua casa silenziosa e sobria che guarda Napoli dall'alto, centellina riflessioni crude, è il procuratore generale di Napoli, Vincenzo Galgano. Magistrato di indiscussa autorevolezza, uomo di poche e meditate parole, cittadino "un po' frustrato, come tanti". Ma il massimo rappresentante del distretto giudiziario tiene, ovviamente, ad una premessa: "Posso parlare solo in veste di napoletano che ha a cuore il bene della mia comunità. Non ho speciali requisiti morali, politici o tecnici per esprimere un parere".

Procuratore Galgano, siamo passati dalle intercettazioni choc dell'inchiesta "Magnanapoli" alle registrazioni a sorpresa delle trattative politiche al Comune di Napoli. È un segno di normalità che un sindaco debba "blindare" con un nastro le opinioni espresse in una riunione?
"Normale, no. È il segno allarmante di diffidenze e contrasti che non dovrebbero avere patria tra persone accomunate dalla stessa visione della politica, dall'interesse comune di fare crescere una città. Ed è questo il dato davvero incomprensibile: più della registrazione in sé".

Lo scandalo, insomma, è vedere una squadra politica dilaniata.

"Il problema non attiene tanto al sindaco, secondo me. Quanto alle forze politiche del consiglio comunale, alle componenti interne allo stesso partito che ormai è diviso, per una serie di fatti drammatici: di fronte ai quali esse appaiono incapaci di fondare un orizzonte comune, una visione programmatica su Napoli. Ed in questo clima di conflittualità, può persino avere una ratio, quella registrazione".

Una conseguenza dello sfascio? "Se il sindaco abbia fatto bene o male, non sta a me dirlo. Certo non è un'attività illecita, la sua. Dico che sembra l'atteggiamento di colei che, reggendo le sorti dell'amministrazione, vuole consacrare in una registrazione quelli che sono stati i colloqui e gli impegni assunti con il segretario del partito. Il quale, per quanto ne so, è un professore universitario di tutto rispetto. Ma il punto è un altro. Noi cittadini desidereremmo solo che una soluzione concordata offrisse alla città un'amministrazione più efficace".

Non le sfuggirà che esiste nella società civile e tra le fila del Pd, da Napoli a Roma, il partito trasversale delle "dimissioni necessarie" del sindaco. Sarebbe stato meglio o peggio?
"Siamo in un quadro assai confuso. So che è stata posta con forza la prospettiva di dimissioni generali - secondo alcuni necessarie; secondo altri, non ragionevoli - per affidare Napoli ad una nuova amministrazione. La quale, tuttavia, credo non sarebbe stata troppo diversa".

In che senso: come compagine politica o come efficacia?
"No, qui non si discute minimamente del colore. Non mi interessa, assolutamente. Dico che non sarebbe stata diversa dal punto di vista dell'efficacia, della capacità di offrire servizi funzionanti e vivibilità".

Da alto magistrato, valuti questo dubbio: se un sindaco dello spessore della Iervolino arriva a "registrare" le parole di un collega di partito, non sarà che siamo vittime della sindrome da intercettazioni, contaminati dalla deriva dello spionaggio?
"No, assolutamente. Non penso che un gesto come quello del sindaco scaturisca dalle tante discusse attività istruttorie che si fondano anche sulle intercettazioni. Quelle sono uno strumento investigativo diverso, e congruo. Qui siamo in una logica strettamente politica. Una dimensione alla quale nulla chiediamo, se non di essere bene governati. Per poter contare sulla rete di servizi e sul decoro che merita la terza città d'Italia".

Fonte Repubblica.it

Tecnologie investigative in vendita su Spiare.com

1949 hits
Tags:
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.